NEWS:

Giannetta torna nei panni di Blanca: “La sua cecità è la sua forza, può fare qualunque cosa”

La seconda stagione - dal 5 ottobre in prima serata su Rai 1 - è stata presentata oggi nell'ambito del Prix Italia a Bari

Pubblicato:02-10-2023 17:38
Ultimo aggiornamento:02-10-2023 17:44
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Cresce l’attesa per la seconda stagione di ‘Blanca’, che debutta il 5 ottobre in prima serata su Rai 1. Diretta da Jan Maria Michelini e Michele Soavi, la serie è stata presentata oggi alla 75esima edizione del Prix Italia, in programma a Bari fino al 6 ottobre.

BLANCA 2, NARDELLA: “DOVRÀ ESSERE PIÙ RESPONSABILE E FARE PACE CON I SUOI DOLORI”

“Blanca è una supereroina ma ha un punto debole: la sua sensibilità verso quello che le manca. Grazie agli sceneggiatori abbiamo lavorato per fare in modo che siano estremizzate le difficoltà di Blanca per la gestione dei sentimenti. Entreranno dei nuovi personaggi (Michela Cescon, Stefano Dionisi, Chiara Baschetti e Carlo Sciaccaluga, ndr), ma Blanca dovrà essere più responsabile e fare pace con i suoi dolori interni”, ha detto Francesco Nardella, vicedirettore Rai Fiction.

BLANCA 2, BERNABEI: SUCCESSO IN OLTRE 50 PAESI PERCHÉ È UNA SUPEREROINA NORMALE”

Successo in più di 50 Paesi “dalla Francia al Canada e fino all’Oriente. Tutti stanno acquistando anche la seconda stagione. Anche Netflix l’ha voluta”, ha detto Matilde Bernabei, fondatrice e presidente onorario Lux Vide (società del Gruppo Fremantle). “Blanca è un personaggio che non è mai negativo, non è una vendicatrice. Abbiamo dato un taglio positivo ad una mancanza nella vita. Nella serie c’è una normalità diffusa, lei è una supereroina ma normale”, ha aggiunto Luca Bernabei, ad Lux Vide.


BLANCA 2, MARIA CHIARA GIANNETTA: “LA SUA CECITÀ È LA SUA FORZA, LEI PUÒ FARE QUALCUNQUE COSA”

Per la protagonista Maria Chiara Giannetta, che la interpreta magistralmente, “Blanca non è una supereroina, ma ho cercato di rappresentare una ragazza con delle difficoltà e con degli scudi. Sia lei che Liguori (Giuseppe Zeno, ndr) non riescono a cedere all’altro. La sua cecità è la sua grande forza, è ciò che l’ha fatta rialzare e dire ‘Io ora posso fare quello che voi non potete fare’”.

BLANCA 2, LA SINOSSI DELLA NUOVA STAGIONE

I nuovi episodi saranno l’occasione per entrare ancora di più nel suo mondo. Verranno fuori segreti inaspettati sulla sua famiglia, che porteranno non pochi sconvolgimenti nella sua vita e in quella di chi le sta vicino. Soprattutto ora che, diventata consulente della Polizia a tutti gli effetti, si trova ad affrontare anche sul lavoro nuove e difficili sfide, che la porteranno ancora una volta ad essere protagonista delle indagini al commissariato San Teodoro.

BLANCA 2, GIANNETTA: “NESSUN COPIONE, NOI LAVORIAMO COME SE FOSSE UNA JAM SASSION”

“La prima stagione è stata una passeggiata, era tutta da creare. Nella seconda, invece, abbiamo dovuto mantenere l’aspettativa. Una settimana prima delle riprese ho iniziato a sentire la responsabilità. Abbiamo un copione, ma lavoriamo molto di jam session”, ha spiegato Giannetta. “La difficoltà nell’interpretare Blanca è quella di entrare in un punto di vista che ignoravo, ma è ciò che devono fare gli attori e le attrici. Questo ruolo mi ha aperto un mondo sulla sensibilità altrui. Platone diceva ‘ogni volta che incontri qualcuno sii gentile, non sai che guerra sta combattendo’. Le soddisfazioni- ha proseguito l’attrice- ci sono quando sul set c’è quel ‘clic’ che porta ad un rilassamento da parte di tutti perché la scena sta andando bene. Le difficoltà ce le dividevamo”.

BLANCA 2, ARLANCH: “QUI SIAMO SCORRETTI, È LIBERATORIO”

Quattro anni per adattare la prima stagione dai romanzi di Patrizia Rinaldi e due per la seconda. “Se nella prima Blanca diceva che bisogna ballare sotto la pioggia, nella seconda deve imparare a ballare con altri”, ha detto l’head-writer Francesco Arlanch, che ha aggiunto: “Ognuno di noi ha una cecità nei confronti del futuro. Blanca va avanti con fiducia, senza paura di inciampare”. Ad ispirare la serie “anche la possibilità di essere scorretti. Il commissario Bacigalupo (Enzo Paci, ndr) rappresenta la scorrettezza, è liberatorio in questo periodo di politicamente corretto”, ha sottolineato l’head-writer Mario Ruggeri.

BLANCA 2, GIUSEPPE ZENO: “LA SERIALITÀ HA MESSO AL CENTRO LE DONNE”

In ‘Blanca 2’ torneranno gli amati compagni di avventura: la fedele Linneo, Lucia, che avrà un ruolo ancora più importante nella vita di Blanca, l’amica Stella, l’ispettore Liguori, che farà ingelosire Blanca con una nuova fiamma che viene dal passato, il commissario Bacigalupo e anche Sebastiano, di cui scopriremo nuovi lati inediti. Ma arriveranno anche personaggi nuovi che costringeranno Blanca a fare i conti con il suo passato e a decidere chi vuole essere. “Sono entusiasta di aver preso parte ad un progetto del genere, la genialità è stata creare una protagonista che ha qualcosa di epico, potrebbe essere una moderna Cassandra”, ha detto Zeno. “Io ho recitato spesso in serie tv in cui le donne erano protagoniste, da ‘Il Paradiso delle Signore’ a ‘Mina Settembre’. La serialità televisiva ha messo al centro le donne”, ha aggiunto l’interprete dell’ispettore Liguori.

Le riprese sono state più complicate rispetto alla prima stagione. La serie ha avuto successo e sono tante le persone che ci sono venute a trovare durante le riprese. La prima l’abbiamo girata durante la pandemia e le strade erano più vuote”, ha detto Michelini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy