NEWS:

Migranti sulla rotta delle Canarie, in tre giorni fermate 600 persone

Dal primo gennaio scorso la Marina di Dakar ha fermato 1.955 persone migranti, sia senegalesi sia originari di Paesi vicini

Pubblicato:02-10-2023 12:02
Ultimo aggiornamento:02-10-2023 12:02
Autore:

migranti rotta canarie
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Oltre 600 persone migranti che erano in viaggio su piroghe a motore a largo delle coste del Senegal sono state intercettate dalla Marina del Paese africano nell’arco di tre giorni. Secondo le informazioni rilanciate dalla stampa locale, i natanti facevano rotta verso le isole Canarie, porta d’accesso per la Spagna e l’Europa.

La Marina senegalese ha riferito che sabato una sua motovedetta ha fermato due piroghe che trasportavano in totale 262 passeggeri, tra i quali 26 donne e 13 minori. Giovedì era stata già intercettata un’imbarcazione con 71 migranti a bordo e venerdì altre due piroghe con 272 passeggeri.

Secondo stime riferite da media internazionali, dal primo gennaio scorso la Marina di Dakar ha fermato 1.955 persone migranti, sia senegalesi sia originari di Paesi vicini.


Sempre da inizio anno, stando a un conteggio del ministero dell’Interno della Spagna, nelle Canarie gli arrivi sono stati almeno 11.439, con un aumento di circa il 7,5 per cento rispetto all’anno precedente.
L’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) ha riferito che nel 2023 nelle traversate dall’Africa occidentale alle Canarie sono morte almeno 140 persone. L’ong spagnola Caminando Fronteras, che fonda i suoi calcoli sulle richieste di soccorso inviate dai migranti o dai loro parenti, le vittime o le persone scomparse in mare sono state invece 778 solo nel primo semestre dell’anno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy