M5s morosi, ora Rousseau gli stacca il web

Restano attivi i servizi di certiflcazione e quelli legati al voto. "Chi deve far rispettare le regole lo faccia con equità", dicono
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA -Sempre più tesi i rapporti nel M5s dove l’Associazione Rousseau stacca letteralmente alcuni servizi online ai Cinque Stelle. Non però quelli che le consentono il ‘controllo’ politico della macchina del Movimento, come il voto online e la certificazione degli iscritti.

“Con enorme dispiacere siamo costretti a comunicare che, alla luce dell’attuale situazione economico-finanziaria aggiornata a seguito dell’ultima tranche di versamenti in scadenza nella giornata del 30 settembre, siamo costretti a procedere alla sospensione di alcuni servizi e all’annullamento di attività e/o iniziative programmate per il trimestre ottobre – dicembre 2020″, si legge in un comunicato sul blog M5s.
“Come già anticipato, infatti, in assenza delle entrate previste non risultano ovviamente più sostenibili le spese necessarie per supportare specifici servizi che devono essere quindi ridotti, sospesi o slittati nel tempo. In questa prima fase verranno coinvolte” otto aree “con la sospensione o l’eliminazione delle attività”.

LEGGI ANCHE: Casaleggio difende Rousseau: “Il M5s non è cliente di Cambridge Analytica, altri sì”

Saltano i seguenti servizi:
1. Sospensione dello sviluppo di nuove funzionalità previste per il Portale Eventi.
2. Sospensione sviluppo nuove funzionalità per Open Comuni
3. Sospensione sviluppo nuove funzionalità per Lex Iscritti
4. Sospensione nuovo fondo di tutela legale in Scudo della Rete
5. Slittamento Villaggio Rousseau – Le Olimpiadi delle Idee previsto il 4 ottobre.
6. Disdetta affitto ufficio (sede di Milano)
7. Slittamento incontri fisici di formazione Scuola di Rousseau
8. Slittamento sviluppo Futura (lo spazio on demand di Futura)
Restano invece attivi “per ora”, precisa la nota di Rousseau, i servizi a carattere piu’ politico. Dalla tutela legale alla certificazione degli iscritti, al voto online, al supporto nei confronti di Beppe Grillo e al ‘Team futuro’, la comunicazione interna ed esterna.

Ecco i servizi che sopravvivono alla mannaia:
Tutela legale del MoVimento, del Garante e del Capo Politico
Servizio di voto on line
Servizio di certificazione iscritti e verifiche secondo il modello KYC (Know Your Customer)
Servizio di assistenza iscritti per processo iscrizione e per attività online
Servizio di creazione profilo attivista pubblico e sistema di ricerca di iscritti e portavoce del MoVimento 5 Stelle – (Profilo attivista e Cerca iscritti)
Servizio di raccolta, gestione e verifica di candidature on line (Regioni, Parlamento italiano, Parlamento Europeo e cariche interne)
Servizio di predisposizione e gestione della documentazione inerente alle elezioni comunali, regionali, politiche ed europee.
Supporto per gli adempimenti relativi alle campagne referendarie e supporto legale per il rispetto della normativa privacy e per gli adempimenti ai sensi della Legge 3/2019.
Servizio di supporto legale per gestione di segnalazioni e per assistenza al Collegio dei probiviri
Servizio di assistenza tecnica e supporto eletti per le attività di rendicontazione
Servizio di erogazione di corsi di formazione online
Servizio di archiviazione e condivisione atti tra eletti
Servizio di discussione pubblica sulle proposte di legge
Servizio di raccolta e gestione disponibilità avvocati per la tutela legale
Servizio di supporto delle candidature a posizioni lavorative per il MoVimento 5 Stelle
Servizi di supporto a Comitato di Garanzia, Capo Politico e Garante
Servizio per la creazione e promozione di eventi
Servizi di supporto per comunicazione esterna – (Blog delle Stelle)
Servizio comunicazione interna agli iscritti – (servizio di mailing e invio sondaggi)
Servizio di raccolta fondi per campagne elettorali – (Fundraising)
Servizio di assistenza facilitatori locali e nazionali del Team del Futuro
Servizi di manutenzione, aggiornamento e sicurezza siti.

L’Associazione Rousseau nella nota in cui comunica la sospensione di alcuni servizi ai M5s ricorda che la stessa associazione “garantisce l’infrastruttura organizzativa, amministrativa, burocratica, tecnologica e comunicativa, nonché la tutela legale e le attività di formazione necessarie per oltre 2000 eletti e 170 mila iscritti al MoVimento 5 Stelle e che svolge questa attività con enorme impegno, sacrificio e trasparenza pubblicando tutti i dettagli e le attività svolte nel bilancio annuale dell’associazione”.

“Ricordiamo, inoltre – si legge – che il meccanismo di sostentamento attraverso il contributo dei portavoce di 300 euro è quello che abbiamo adottato negli ultimi due anni, dopo averne sperimentati diversi nei tredici anni precedenti senza mai aver attinto a finanziamenti pubblici dei quali con coerenza non faremo mai uso. Continuiamo ad augurarci che nel rispetto di tutti gli eletti che, con coerenza, lealtà e onestà onorano gli impegni presi e anche verso tutti gli iscritti, chi ha la responsabilità di far rispettare le regole la eserciti con giustizia ed equità in modo da poter consentire – come è giusto che sia – che gli attivisti del MoVimento possano continuare ad avere lo spazio e le possibilità di partecipazione che meritano”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»