Roma Metropolitane, per Fassina venti giorni di prognosi per trauma toracico

Restano in piedi le richieste avanzate da diversi parlamentari di un chiarimento politico per il comportamento della polizia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il deputato di Leu e consigliere comunale Stefano Fassina, rimasto ferito ieri davanti alla sede di Roma Metropolitane durante lo sgombero del blocco dei lavoratori della società, è stato dimesso dall’ospedale San Giovanni con una prognosi di 20 giorni per trauma toracico.

La vicenda che lo ha visto protagonista ieri sera non dovrebbe avere strascichi legali. Restano in piedi, invece, le richieste avanzate da diversi parlamentari di un chiarimento politico per il comportamento della polizia.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Roma Metropolitane, la polizia sfonda il cordone dei lavoratori: tra i feriti anche Stefano Fassina

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

2 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»