Fisioterapisti in farmacia per dare consigli, accordo Aifi-Federfarma

L'8 settembre sarà la Giornata mondiale della Fisioterapia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Incontrare i cittadini, rispondere ai loro dubbi e fornire indicazioni utili a una scelta consapevole che riguarda la salute e il benessere. E’ con questo obiettivo che, in occasione della Giornata mondiale della Fisioterapia, Aifi e Federfarma hanno siglato un importante accordo: sabato 9 settembre i fisioterapisti saranno presenti, da Nord a Sud, nelle farmacie che si renderanno disponibili su tutto il territorio.

All’interno delle farmacie e a diretto contatto con i cittadini, i fisioterapisti potranno offrire gratuitamente piccole consulenze e distribuire materiale informativo, come i FisioTipTop, piccole schede con accorgimenti e indicazioni sulla fisioterapia, e opuscoli informativi come quello sull’incontinenza o sulla corretta postura dei bambini a scuola. E lo faranno nel luogo che per eccellenza costituisce l’anello di congiunzione quotidiano tra i cittadini e il sistema sanitario.

Federfarma, infatti, riunisce i titolari delle farmacie italiane e nella circolare diffusa nei giorni scorsi ai propri iscritti ha sottolineato l’importanza dell’accordo, che si propone due obiettivi. Il primo riguarda la possibilità di accrescere il rapporto di fiducia con il cittadino, collaborando con altre professioni sanitarie, mentre la seconda missione è l’impegno contro i casi di abusivismo che colpiscono la figura del fisioterapista.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»