Furlan: ok via Tasi e Imu, ma non per i ricchi

"No tasse sulla prima casa, quella normale, quella che si compra un lavoratore, un pensionato, non una villa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“No tasse sulla prima casa, quella normale, quella che si compra un lavoratore, un pensionato, non una villa e un castello”. E’ quanto dice Anna Maria Furlan, segretario della Cisl, nel giorno in cui il suo sindacato consegna alla Camera la proposta di iniziativa popolare ‘Per un fisco piu’ equo e giusto’ su cui sono state raccolte 500 mila firme.

“Io credo- aggiunge Furlan- che sia davvero insopportabile per chi impiega trent’anni di mutuo per comprarsi la propria casa tassarla ancora. Quindi, la prima casa va assolutamente detassata, non si parla di case di straordinario valore ma di case normali degli italiani normali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»