Migranti, Open Arms: “Salvate altre 68 persone, serve porto sicuro”

Sono 123 le persone a bordo dell'Open Arms, ong spagnola che ora chiede un porto sicuro per i migranti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Salvate durante la notte altre 68 persone con segni evidenti delle torture subite in Libia. 2 bimbi, 2 donne in gravidanza, una di 9 mesi con contrazioni. 123 persone a bordo dell’open Arms. Ora abbiamo bisogno di un porto sicuro per farle sbarcare”. Cosi’ sull’account twitter della ong Open Arms.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

2 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»