Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Matteo Salvini è stato denunciato per ‘odio razziale’ dall’associazione Baobab Experience

Salvini twitta: "L’associazione BAOBAB EXPERIENCE mi ha denunciato per 'odio razziale'. La colpa? Aver scritto su Facebook: 'Andate via!'"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’associazione BAOBAB EXPERIENCE mi ha denunciato per ‘odio razziale’. La colpa? Aver scritto su Facebook: ‘Andate via!’. Non scherzo”. Lo scrive su twitter Matteo Salvini, ministro dell’Interno, che posta anche il link facebook dell’associazione che in post spiega le ragioni della denuncia.ù

Leggi anche: Far West Italia, ecco tutti gli episodi di violenza razzista negli ultimi mesi

L’associazione su Fb scrive: “Siamo un gruppo di cittadini che ha deciso di denunciare il ministro dell’interno. Siamo volontari, attivisti solidali, cittadini che credono nell’accoglienza e nei valori che trasmette. Insieme all’associazione Baobab Experience abbiamo denunciato alle autorità Matteo Salvini per il reato di diffusione di idee fondate sull’odio etnico o razziale“.
“Una sentenza della cassazione- spiegano- ha ritenuto la frase ‘dovete andare via’, rivolta ad alcuni immigrati minacciati ed aggrediti, aggravante con finalità di discriminazione, ovvero di odio razziale o etnico. Il ministro dell’interno ha delegittimato la sentenza a mezzo Twitter riproponendo, di fatto e ripetutamente, la stessa locuzione: ‘andate via’. Per questo appare configurarsi il reato di diffusione idee fondate sull’odio etnico o razziale: Salvini fomenta un’allarmante intolleranza sociale“.

E annunciano: “Parleremo di questa denuncia nel corso di una conferenza stampa indetta per Venerdì 3 agosto, alle ore 12, presso la sala Renato Biagetti de ‘La città dell’altra economia’, situata in Largo Dino Frisullo, Testaccio, Roma”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»