Comunali, Meloni chiude a Tor Bella Monaca con le statue della Roma antica

A Tor Bella Monaca i volontari della campagna elettorale hanno fatto pulizie e ricostruito in tutto e per tutto il centro storico di un borgo italiano, una piazza in festa e l'animazione per bambini. E non potevano mancare le statue della Roma antica, l'imperatore Augusto e la Lupa capitolina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

tor_bella_monica

ROMA – “Nella Roma che vuole realizzare Giorgia Meloni ogni quartiere è il centro. Quello di oggi non sarà quindi solo un comizio di chiusura della campagna elettorale ma l’occasione per presentare una visione di città. A Tor Bella Monaca (VI Municipio) a Largo Gennaro Boltri, in un’area completamente ripulita dai volontari della campagna elettorale, è stato ricostruito il centro storico di un borgo italiano, una piazza in festa, insomma, con i suoi elementi architettonici, con tutte le attività tipiche, l’animazione per i bambini, gli stand enogastronomici e anche punti di assistenza utili per i cittadini”. E’ quanto si legge in una nota del comitato elettorale di Giorgia Meloni.

“La scelta di Tor Bella Monaca- si legge ancora nel comunicato- non è casuale perché questo è il primo quartiere di Roma che da sindaco la Meloni vuole trasformare inzona franca urbana‘: alle imprese che svolgono la propria attività nella zona franca è riconosciuta l’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’Irap e dall’Imu. L’idea di questa particolare chiusura di campagna elettorale prende spunto dal progetto di rigenerazione urbana dell’architetto Leon Krier per Tor Bella Monaca secondo il quale prima si costruisce il bello e poi si abbatte il brutto. Per questo quartiere (Largo Boltri, via Santa Rita da Cascia e via Giuseppe Ugonia) il programma prevede la sostituzione edilizia dei palazzi di proprietà di Roma Capitale e la creazione tutt’intorno di vaste aree a parco agricolo-archeologico. Intanto grazie ai volontari di Giorgia Meloni che l’hanno ripulita per la chiusura della campagna elettorale la piazza sarà lasciata in dotazione agli abitanti del quartiere”.

“In piazza a Tor Bella Monaca anche statue della Roma antica: le riproduzioni dell’Imperatore Augusto e la Lupa Capitolina. Tra gli obiettivi del programma di Giorgia Meloni c’è quello di portare il bello nelle periferie per renderle vive e realizzare così nuovi centri. In zone come quelle del VI Municipio è necessario aprire musei e luoghi di aggregazione culturale sfruttando anche i beni archeologici che giacciono negli scantinati delle sovrintendenze”. E’ quanto si legge in una nota del comitato elettorale di Giorgia Meloni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»