Vaccino, Figliuolo: “Dopo over 65 apriamo a tutti. Pensiamo di farlo nelle scuole”

Il commissario è intervenuto all'inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Apriremo a tutte le classi di età quando avremo messo in sicurezza gli over 65“. Così il commissario Francesco Paolo Figliuolo, intervenendo all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma.

“Vaccini nelle scuole? Ci pensiamo, come negli anni Settanta”, ha detto il commissario.

Possiamo aumentare ancora i punti vaccinali e dare la possibilità di somministrare ai 730 punti aziendali della grande distribuzione, Figc, Coni, Confindustria e altre aziende in modo da vaccinare in fretta le classi produttive, penso al settore turistico alberghiero”.
“Come prima cosa dobbiamo mettere in sicurezza coloro i quali possono avere un effetto gravissimo dalla malattia, poi andare in fretta, in modo multiplo e parallelo, a vaccinare coloro che devono far ripartire l’Italia”.

CON FORNITURE MAGGIO 25 MILIONI DOSI IN CASSA

A maggio l’Italia otterrà tra le 15 e le 17 milioni di dosi ma già a partire da oggi “in cassa” ce ne sono circa 25 milioni “prontamente disponibili”. Lo fa sapere il commissario Francesco Paolo Figliuolo, intervenendo all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma.
“Dobbiamo arrivare a inocularne sempre il 90 per cento delle dosi a disposizione”, spiega. “A maggio avremo 15-17 milioni di dosi, tra il 5 e il 7 maggio arriveranno oltre 2.1 milioni di dosi Pfizer. Tra ieri e oggi ne sono arrivati altri tre milioni. Questo vuol dire che, a fronte di oltre 20 milioni di dosi già somministrate, abbiamo quasi 25 milioni di dosi da offrire, prontamente disponibili. L’Italia ce la farà e in fretta ma ora non dobbiamo passare dai Mi-Vax, i saltafila, ai No-Vax delle classi più giovani”.

CURCIO: NESSUNA DOSE SIA SPRECATA, OBIETTIVO 90%

“Concentriamoci sul 90% delle dosi messe a disposizione, nessuna dose sia sprecata”. Così il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio intervenendo all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»