Fase 2, attacco a Raggi: “Ma quali monopattini, Roma mica è la pianura padana”

La sindaca vuole incoraggiare la mobilità sostenibile, ma Stefano Pedica del Pd la invita a "capire che servono più autobus per evitare che da lunedì 4 maggio scoppi il caos"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Per la Fase 2 la sindaca di Roma Virginia Raggi punta ad incoraggiare la mobilità sostenibile. “Bene ordinanza Mise in arrivo per riapertura negozi bici, monopattini e segway. Ne avevamo discusso insieme in cabina di regia con il premier Conte. Nella fase 2 dobbiamo puntare su mobilita’ attiva e sostenibile”, ha scritto proprio oggi su Twitter, al culmine di settimane in cui si è palrato spesso di nuovi mezzi per lo spostamento in città.

LEGGI ANCHE: Roma si prepara per la ‘fase 2’: ora serve delibera per l’uso dei monopattini in sharing

L’idea, però, non piace proprio a tutti.

“Raggi come al solito sembra Alice nel paese delle meraviglie. La sindaca, dopo quasi due mesi di lockdown, è pronta a far ripartire la città dei Sette colli con il monopattino. Qualcuno le dica che Roma non è la Pianura Padana e, soprattutto, la porti a vedere i crateri lunari sull’asfalto della Capitale- scrive Stefano Pedica, della direzione romana del Pd-. Magari riesce finalmente a capire che servono più autobus per evitare che da lunedì 4 maggio scoppi il caos“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»