Europee, domani a Roma incontro della Lobby Europea delle Donne

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print ROMA - Domani alle 15 presso l’Associazione “Per Roma” in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Domani alle 15 presso l’Associazione “Per Roma” in via Nazionale 66, a Roma, si tiene il secondo incontro nell’ambito della campagna sulle prossime elezioni europee, organizzato dalla Lobby Europea delle Donne per offrire una vetrina alle candidate di tutti i partiti.

La Lobby Europea delle Donne, fondata nel 1990 allo scopo di raggiungere l’uguaglianza tra donne e uomini in tutte le aree di vita pubblica e privata, è la più grande coalizione di organizzazioni non governative di donne in Europa, e nel suo impegno per la promozione di una presenza delle donne al Parlamento e nelle istituzioni europee, ripropone la campagna ’50/50′.

L’incontro di domani a Roma fa parte di un ciclo iniziato a Milano lo scorso gennaio, e che proseguirà poi il 4 maggio a Matera, e nell’ambito di questi ultimi 2 incontri candidate ed attiviste potranno partecipare al workshop #HerNetHerRights. Un focus speciale verrà dedicato a come proteggersi dai discorsi di odio nella politica, risultato di un lavoro congiunto di Google e della Lobby.

Il workshop, destinato a 6 paesi- insieme all’Italia l’Austria, la Bulgaria, la Finlandia, la Romania e la Turchia- è condotto da Siusi Casaccia dell’Osservatorio sulla violenza della Lobby e da Donatella Martini, del gruppo Donne in Politica della Lobby.

“L’Unione Europea ha fatto molto per l’avanzamento diritti delle donne. L’uguaglianza fra donne e uomini è un obiettivo e un valore sancita dai Trattati. Proprio per questo, l’Europa non può fermarsi e va difesa e potenziata per non perdere le conquiste ottenute anche negli Stati Membri”, afferma la Presidente Maria Ludovica Bottarelli Tranquilli-Leali.

Primo punto del Manifesto della Lobby per queste elezioni, 50/50 Donne per l’Europa riguarda proprio la “necessità in Europa di un’uguaglianza delle donne nel processo decisionale politico. Ad oggi infatti non sono adeguatamente rappresentate, e di fatto metà della popolazione non è presente dove vengono prese decisioni che impattano su tutti gli aspetti della loro vita”.

Per questo, secondo la Lobby Europea delle Donne “l’equa rappresentanza è parte essenziale di una trasformazione delle nostre istituzioni politiche che porti ad avere come obiettivo centrale le persone ed il pianeta”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»