Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Euroflora a Genova: sotto la pioggia il giorno di Matteo Salvini

Forte dei 232.000 biglietti staccati finora, è di buon umore anche il sindaco Marco Bucci
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – La pioggia che cade incessante sui parchi di Nervi non lava via il buonumore a Matteo Salvini, arrivato a Genova per visitare Euroflora, manifestazione florovivaistica internazionale, prima di spostarsi a Camogli nel pomeriggio per un’iniziativa di campagna elettorale a favore del candidato sindaco del centrodestra Claudio Pompei. “Erano 35 anni che non venivo ai parchi di Nervi. Conto di tornarci magari prima dei prossimi 35 e portarci i bimbi. Quella del Comune e della Regione di organizzare qui Eurflora è stata un’ottima scelta, restituendo ai cittadini uno dei parchi più belli che ci sono in questo paese”.

Tra fiori, la scoperta della margherita Itala e qualche pozza d’acqua, non manca l’assaggio di un bel pezzo di focaccia

L’unico appunto alla manifestazione riguarda il nome: “Magari dalla prossima volta facciamo Italflora, prima i fiori italiani: dobbiamo essere coerenti. Scherzo- ammette tra le risate- saremo un governo liberale e democratico che, a volte, lascerà la libertà agli enti locali di decidere i nomi di alcune rassegne”. Forte dei 232.000 biglietti staccati finora, è di buon umore anche il sindaco Marco Bucci: “Non è pioggia ma irrigazione controllata gratuita”, scherza. Poi si fa più serio: “Il sistema logistico funziona, non abbiamo ancora alcun segnale negativo, neppure in una giornata di pioggia. Stiamo comunque pensando di consentire un nuovo ingresso a chi ha dovuto rinunciare per il maltempo e aveva prenotato per tempo il proprio biglietto”.

euroflora salvini
euroflora salvini
euroflora salvini
euroflora salvini

Un po’ in ritardo, si unisce alla compagnia anche il governatore ligure, Giovanni Toti

“Nonostante la cancellazione della parola nord dal simbolo della Lega, abbiamo voluto ricreare un po’ di clima atmosferico- si accoda alle battute- i fiori sbocciano con l’acqua, speriamo che non sboccino solo per Euroflora ma anche per il Paese tra qualche giorno”. E sulla manifestazione florovivaistica: “Quando la pubblica amministrazione lavora bene sa creare sinapsi tra i vari enti ed è in grado di fare grandi cose in tutto il Paese, non solo in Liguria. E per citare Napoleone: oltre che bravi bisogna essere fortunati, Bucci è stato anche molto fortunato, visto che oggi è praticamente il primo giorno di pioggia”. D’accordo è anche il vicecapogruppo della Lega alla Camera ed ex assessore ligure allo Sviluppo economico, Edoardo Rixi: “Il sindaco si è preso una responsabilità non consueta per i primi cittadini precedenti. Fare Euroflora qui ai parchi di Nervi è stata una grande scommessa e un grande successo, con il sostegno delle amministrazioni. Quando si fa squadra, anche le cose impossibili si possono fare. Bisogna avere un po’ di coraggio e gettare il cuore oltre l’ostacolo”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»