Ponte 1 maggio, a Roma boom di turisti inglesi

ROMA – In occasione del lungo ponte dell’1 maggio, Manet mobile (start up del turismo) ha effettuato una fotografia delle presenze turistiche nelle piu’ importanti citta’ della Penisola. A Roma, forse anche in vista del ritorno di Champions League di stasera, il maggior numero di turisti e’ proveniente dall’Inghilterra, seguiti dagli americani. Il 59,5 sono maschi; il 40,5% femmine. Il 34% ha un’eta’ compresa fra i 30 e i 45 anni; il 31,1% fra i 18 e i 30; il 25,3% tra i 45 e i 60 anni, solo il 9,6% ha piu’ di 60 anni. A Venezia, invece, i turisti provengono principalmente dagli Stati Uniti e dai paesi Asiatici. Il 58,2 sono maschi; e il 41,8% femmine. Il 41,8% ha tra i 30-45 anni; il 33,9% tra i 18 e i 30; il 18,1% tra i 45 e i 60anni; solo il 6,2% piu’ di 60 anni. Il monumento piu’ visitato e’ stato piazza San Marco.
A Milano boom di visitatori provenienti dal Brasile e dagli Emirati Arabi Uniti. Il 62,1% maschi e il 37,9% femmine. Il 53,4% e’ fra i 30 e i 45 anni; il 24,1 tra i 45-60; il 20,7% tra i 18 e i 30 anni e il restante piu’ di 60 anni. Il luogo piu’ visitato e’ stato piazza del Duomo.
A Firenze infine, conclude l’analisi di Manet mobile, il turismo di questi giorni, parla principalmente italiano e americano. A differenza della altre citta’, poi, i turisti sono principalmente femmine, 66,7%, contro il 33,3 dei maschi. Un altro dato in controtendenza rispetto alle altre grandi citta’, e’ quello sull’ eta’ media. A Firenze infatti il 45,6% ha tra i 18 e i 30 anni; solo il 29,8% tra i 30 e i 45; il 17,5 tra 45 e 60; mentre il 7% piu’ di 60 anni. Il luogo piu’ visitato, infine, e’ stato la Galleria degli Uffizi.

 

2 Maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»