“Vietato abbandonare i rifiuti”: a Vignola arrivano i cartelli per gli indisciplinati

cassonetti rifiuti vignola
Il Comune e Hera si sono attrezzati per posizionare manifesti che dissuadano le persone dal lasciare sacchetti accanto ai contenitori dell'immondizia. Se non dovessero bastare, l'amministrazione è pronta a posizionare le telecamere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MODENA – “È vietato abbandonare i rifiuti”. I cittadini sono così indisciplinati che si sono dovuti mettere dei cartelli di questo tipo a Vignola, nel modenese, vicino ai contenitori dell’immondizia ormai sempre più in disordine. Se non dovessero bastare i cartelli, arriveranno le telecamere. In particolare, le paline sono state posizionate a fianco dei contenitori per la raccolta degli indumenti usati: troppi cittadini a quanto pare, se non trovano spazio, abbandonano infatti i sacchi nei pressi del bidone di turno, con il rischio che si aprano e spargano il contenuto. Ma non solo. Sono state prese di mira anche alcune aiuole, o comunque angoli un po’ riparati di strade, in centro e in periferia. Così, il Comune e Hera si sono attrezzati con i cartelli, per ora.

“Al momento- spiega la vicesindaca e assessora all’Ambiente del Comune modenese, Anna Paragliola– procediamo con un avvertimento, che si appella al buon senso delle persone. Se dovesse però continuare questo malcostume ci stiamo organizzando per installare, in alcuni punti specifici, delle telecamere che ci consentano di individuare e quindi anche sanzionare quei cittadini che dimostrano di non avere a cuore il decoro della nostra città”. Sempre per migliorare l’igiene e il decoro cittadino è stato deciso l’incremento dello spazzamento in diverse aree del centro storico e il lavaggio con idropulitrice dei portici. “Questi miglioramenti- conclude la vicesindaca- sono solo alcuni provvedimenti di un percorso di confronto costante con il gestore, avviato all’indomani dell’insediamento della nuova amministrazione improntato sull’analisi delle problematiche e alla ricerca di soluzioni efficaci per migliorare il decorso e la cura della nostra meravigliosa città”.

LEGGI ANCHE: Manovra del Comune di Bologna: nidi e materne gratis fino a luglio

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»