hamburger menu

Rifiuti, Zingaretti: “Ora Roma deve scegliere, o sarà commissariata”

Ultimatum del governatore del Lazio alla Capitale: se il Comune non troverà il sito della nuova discarica, la Regione è pronta al commissariamento

Pubblicato:02-04-2021 12:47
Ultimo aggiornamento:02-04-2021 12:47
Canale: Lazio
Autore:
nicola zingaretti
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

VITERBO – L’ordinanza per la gestione dei rifiuti “che ho scritto ieri in realtà contiene molti elementi rivoluzionari. Innanzitutto, e lo dico a garanzia della temporaneità del conferimento in questa provincia, l’obbligo della gara europea per portarli all’estero se Roma non ce la fa a collocarli. Poi contiene l’obbligo della ricerca di accordi fuori regione su cui già stiamo lavorando per dare concretezza a questa prospettiva, prevede l’obbligo di individuazione del sito all’interno della Capitale per la discarica di Roma che è l’altro pilastro e se questo non dovesse avvenire scatteranno i poteri sostitutivi della Regione”. Tra l’altro “ci sono 7 aree già individuate- ha concluso- e su cui c’è già l’accordo fra Comune di Roma, Città metropolitana e Regione Lazio. Ora Roma deve scegliere“. Lo ha dichiarato Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a margine dell’inaugurazione di 10 nuovi posti di terapia intensiva Covid all’ospedale di Belcolle, in provincia di Viterbo.

LEGGI ANCHE: Ordinanza Rifiuti, Zingaretti a Campidoglio e Ama: “Entro un mese piano autosufficienza”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-04-02T12:47:26+01:00