Clima, la Cop26 di Glasgow rinviata al 2021 per il Coronavirus

La conferenza delle Nazioni Unite per il contrasto ai cambiamenti climatici era prevista dal 9 al 20 novembre
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – La Cop26, la conferenza delle Nazioni Unite per il contrasto ai cambiamenti climatici prevista nella citta’ scozzese di Glasgow a novembre, sara’ rinviata al prossimo anno: lo ha annunciato nella serata il governo britannico, sottolineando che la decisione e’ dovuta alla pandemia di Covid-19. Dal 9 al 20 novembre, agli incontri avrebbero dovuto partecipare circa 26.000 delegati. Come evidenzia il quotidiano britannico The Guardian nella sua edizione online, la Cop26 potrebbe essere l’appuntamento sul clima piu’ significativo dall’Accordo di Parigi del 2015. Nella nota del governo di Londra si sottolinea che le nuove date della conferenza, “ospitata dal Regno Unito in partnership con l’Italia”, saranno definite attraverso un nuovo confronto tra le parti”. Alla Cop26 sono collegati due iniziative preparatorie, previste a Milano, la Pre-Cop e la Youth for Climate.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Conte: “Misure restrittive prorogate fino al 13 aprile, se allentiamo prezzo altissimo”

Coronavirus, l’infettivologo: “Test anticorpi per scoprire chi è già immune. I contagiati saranno qualche milione”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»