Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Deteneva armi e munizioni da guerra, arrestato a Reggio Calabria

L'uomo, originario di San Giorgio Morgeto, è stato tratto in arresto a conclusione di una verifica all'interno delle sue proprietà immobiliari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Deteneva armi e munizioni da guerra, per questo un uomo originario di San Giorgio Morgeto (Reggio Calabria) è stato tratto in arresto dai carabinieri della compagnia di Taurianova a conclusione di una verifica all’interno delle sue proprietà immobiliari.

All’uomo, era già gravato da precedenti di polizia per il reato di detenzione illegale di arma illegale, di arma clandestina, ricettazione, e possesso di munizionamento, anche da guerra.

In particolare, i carabinieri della stazione di San Giorgio Morgeto insieme ai colleghi ‘Cacciatori’ di Vibo Valentia, hanno notato nel corso dei giorni dei movimenti sospetti dell’uomo in una zona rurale di contrada Cernatari di San Giorgio Morgeto. All’esito di una approfondita perquisizione presso la sua abitazione, in un casolare rurale e nelle rispettive pertinenze, i militari hanno rinvenuto, in un sacchetto di plastica nascosto in uno scaffale, un fucile a canne sovrapposte marca Franchi calibro 12 con matricola abrasa, un pugnale a scatto di 33 cm, con lama a punto lunga di 16 cm e 20 cartucce calibro 36.

Nel proseguo delle ricerche i carabinieri hanno rinvenuto oltre 200 munizioni, anche da guerra, di diversi calibri, ad indicazione di una ampia disponibilità di armi da parte dell’uomo, nonché 2 caricatori per kalashnikov, il tutto abilmente occultato in alcuni sacchi sotto delle lamiere, nascoste da foglie e rami.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»