Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Coronavirus, Costa: “Foto Nasa dimostra che meno inquinamento è possibile”

Lo dichiara a Napoli il ministro dell'Ambiente Sergio Costa commentando la riduzione dell'inquinamento in Cina durante l'emergenza Covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Quell’immagine è molto significativa, perché in modo molto evidente dimostra che nel momento in cui si interviene per diminuire, abbattere, ridurre in modo significativo le emissioni nelle nostre città significa che si sta ripulendo l’aria“. La pensa così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa commentando, a margine della presentazione del rapporto Cnr-Ismed sulle economie del Mediterraneo a Napoli, le immagini della Nasa che mostrano la riduzione dell’inquinamento in Cina durante l’emergenza Covid-19.

“Non dovevamo aspettare il Coronavirus per saperlo – ha sottolineato Costa – ma in questo momento cogliamo quella foto come un elemento che ci fa capire che si può fare. Ormai è evidente che devi aiutare il sistema produttivo a inquinare di meno, penso alla cosiddetta neutralità carbonica, che è l’obiettivo del 2050. Dobbiamo anticiparla il più possibile e, nello stesso tempo, aiutare il cittadino o a cambiare vettura con una meno inquinante o a basso impatto, e principalmente utilizzare il sistema pubblico di trasporto a zero o scarso impatto. Questa è la dimostrazione di quelle foto e si può fare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»