Dal 6 aprile tornano i Cinemadays, in sala a soli 3 euro

Iniziativa organizzata da ANICA e ANEC con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Anche quest’anno tornano Cinemadays, l’iniziativa organizzata da ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali) e ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, che permette di andare al cinema ad un prezzo agevolato. I Cinemadays 2020 si svolgeranno da lunedì 6 a mercoledì 8 aprile, con il prezzo del biglietto fissato a 3 euro in tutti i cinema aderenti all’iniziativa.

L’evento consolida l’operazione di rilancio della sala cinematografica dopo il notevole aumento di incassi (+14%) e di spettatori (+13%) del 2019 rispetto al 2018; successo iniziato con i Cinemadays 2019 e proseguito con il boom di MOVIEMENT, l’iniziativa che ha rafforzato l’intrattenimento in sala durante l’estate, allineando il mercato cinematografico italiano ai principali mercati mondiali, con uscite di rilievo in tutti i mesi dell’anno, permettendo così una migliore distribuzione dei film e migliori risultati al botteghino rispetto agli anni precedenti.

Dal 6 all’8 aprile, oltre ad usufruire di tutte le prime visioni del periodo e dei film in sala al prezzo speciale di 3 euro, gli spettatori potranno conoscere le uscite in sala dell’estate 2020.

RUTELLI (ANICA): “IN WEEK END INCASSI CINEMA CADUTI DEL 75%”

L’iniziativa si spera possa rappresentare una bocca d’ossigeno per gli esercenti cinematografici, provati anche loro dall’emergenza Coronavirus. In questo week end “sono andati al cinema in tutta Italia solo 324 mila persone. Un anno fa erano stati più di un milione. E gli incassi sono caduti del 75%. Siamo passati da un momento nel quale tutto era positivo ad un momento in cui tutto sembra girare in negativo”. Questa le parole di Francesco Rutelli, Presidente dell’ANICA, ad Agorà Rai Tre, condotto da Serena Bortone, sul calo degli spettatori al cinema.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

2 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»