Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Casavatore. Grillo: “Guerini con candidato PD sostenuto dalla Camorra”

NAPOLI - "Il vicesegretario Pd Guerini con Salvatore Silvestri,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GUERINI GRILLONAPOLI – “Il vicesegretario Pd Guerini con Salvatore Silvestri, il candidato sindaco Pd sostenuto dalla camorra e oggi indagato per voto di scambio ed abuso di potere“. Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog introducendo un post dal titolo ”Casavatore: voti di scambio e botte #GomorraPd”, e postando una foto.

Intanto i membri pentastellati della commissione Antimafia rilasciano un duro comunicato: “Il candidato Pd Salvatore Silvestri sconfitto alle comunali di Casavatore, comune alle porte di Napoli, e’ stato sostenuto da parte del clan degli scissionisti di Scampia. Un sostegno che la criminalita’ ha fornito in modo bipartisan al ballottaggio, ai partiti e alle liste civiche collegate. Queste le conclusioni gravissime delle indagini della Dda di Napoli che hanno portato alla luce come in particolare Silvestri, sostenuto nella sua campagna elettorale anche dal ministro della Giustizia Orlando, dal vice segretario del Pd Lorenzo Guerini e affiancato anche dalla deputata e sfidante Valeria Valente alle prossime primarie del Pd per la carica di sindaco di Napoli, avesse nel suo comitato elettorale Maurizio Minichini, sorvegliato speciale e collegato ad ambienti camorristici, che recuperava voti per Silvestri e altri delle liste collegate”.

“Il quadro- aggiungono- diventa ancora piu’ inquietante: la compagna di Silvestri, Mariangela Portinaio, e’ l’assistente della parlamentare Valente e gia’ consulente della Fondazione Polis, la struttura della Regione Campania che si occupa delle vittime innocenti di criminalita’ e i beni confiscati. Un ”mondo di mezzo” dove la camorra si e’ diviso il comune di Casavatore che dev’essere immediatamente sciolto per quanto emerge dalle indagini. E’ vergognoso il silenzio del Partito Democratico, un mutismo colpevole: come mai sono tutti in silenzio, come mai non procedono all”espulsione di Silvestri?”.

I membri M5S della commissione Antimafia sottolineano l’evidenza di come l’informazione sia manipolata: “A Quarto eravamo parte lesa e le telecamere dei principali Tg hanno stazionato giorni e giorni, ora un’incredibile e complice silenzio su Casavatore dove il candidato sindaco Pd era sodale della camorra. Dove sono gli antimafiosi del Pd, i vari Picierno e Orfini? E l’informazione e’ sorda, complice o ha paura dei clan, delle sue ritorsioni? Si proceda immediatamente allo scioglimento del comune di Casavatore e il PD prenda esempio dal M5S e avvii l’espulsione di chi e’ sotto indagine, se ne ha il coraggio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»