Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ambiente. Vito: “Salto di qualità nella lotta all’amianto”

TRIESTE - "Questa Amministrazione ha profuso fin dal suo insediamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
amiantoTRIESTE – “Questa Amministrazione ha profuso fin dal suo insediamento una speciale attenzione alla questione dell’amianto ponendola come priorità politica e realizzando attività concrete, frutto di un lavoro di squadra, che dimostrano una reale svolta nell’affrontare la tematica“. Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito in merito all’audizione della Commissione regionale amianto in sede di III e IV Commissione in Consiglio regionale, a cui ha preso parte insieme all’assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca.
Il salto di qualità – ha affermato l’assessore all’Ambiente – ha riguardato diverse attività avviate come la riattivazione della Commissione regionale amianto e l’inserimento al suo interno di un rappresentante della direzione Ambiente e di Arpa, a presidio della componente ambientale“.
“Abbiamo poi avviato un importante lavoro di squadra tra la direzione Ambiente, l’Arpa e la direzione Salute che ha permesso la condivisione dei dati e la pianificazione delle attività conoscitive” ha spiegato Sara Vito. “L’archivio unico regionale è il frutto di questo lavoro; esso, infatti, raccoglie i dati sui materiali con amianto individuati sul territorio, presenta l’aggiornamento della mappatura degli edifici pubblici, aperti al pubblico o di utilizzazione pubblica e raccoglie i dati del monitoraggio ambientale dell’aria per valutare l’eventuale presenza di fibre”.
Arpa è impegnata in costanti attività di monitoraggio e di controllo dell’amianto presente sul territorio regionale” ha aggiunto l’assessore all’Ambiente. “Ricordo ancora il ruolo strategico del Centro regionale unico amianto, fortemente voluto all’ospedale di Monfalcone e recentemente inaugurato. Si tratta di un’attività sanitaria importante che rappresenta una nostra priorità, la lotta senza quartiere all’amianto e alle patologie correlate”.
Molto importante – ha rilevato l’assessore – è stata anche la predisposizione del tesserino individuale per gli esposti all’amianto proposto dall’assessore Telesca e approvato dalla Giunta, strumento chiave nel percorso socio sanitario assistenziale del soggetto esposto o ex esposto ad amianto. Chi possiede l’identificativo, infatti, potrà godere dell’esenzione del ticket nei vari passaggi dell’assistenza ai pazienti, un concreto supporto per i cittadini”.
Le attività che abbiamo avviato e che stiamo portando avanti – ha concluso Sara Vito – sono il risultato di scelte precise e della volontà di avviare una stretta collaborazione tra Enti ed Istituzioni perchè in un territorio così provato come il nostro non è più tempo di parole ma della nuova stagione della concretezza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»