Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

San Marino punta al green, presto punti per ricaricare auto elettriche

SAN MARINO - Il governo di San Marino guarda con interesse
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sauto_elettricaAN MARINO – Il governo di San Marino guarda con interesse allo sviluppo e diffusione delle auto elettriche. Si prepara infatti ad approntare nei prossimi mesi un progetto “in materia di mobilità sostenibile” e a questo scopo, oggi i segretari di Stato per il Territorio e Ambiente, Antonella Mularoni, insieme al collega con deleghe al Turismo e ai Rapporti con l’Aass, Teodoro Lonfernini, hanno incontrato il Regional Corporate Sales Manager italiano di Tesla Motors Italia, azienda automobilistica statunitense specializzata in automezzi elettrici.

La Repubblica di San Marino– spiega una nota della segreteria di Stato per il Territorio- ha tutto l’interesse a vedere allestiti a San Marino punti di ricarica di automezzi elettrici“. A breve, saranno infatti previste due postazioni con questo scopo al parcheggio 7, assicura la segreteria in capo a Mularoni. Non solo: “Dopo questo primo contatto con Tesla- prosegue la nota- nei prossimi giorni saranno approfondite le varie tematiche, anche per impostare le politiche del futuro relative al parco automezzi pubblico, che è auspicabile che sia sempre più improntato alla eco-sostenibilità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»