Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Napoli, nel primo giorno da arcivescovo Don Mimmo Battaglia cita Pino Daniele

don mimmo battaglia duomo (1)
Un brano che "illustra questa terra senza nascondere verità crude ed esprime la volontà di non perdere la speranza ma di diventare profeti di speranza"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Mi piace consegnare a tutti voi un sogno che è quello di riorganizzare la speranza”. Lo ha detto il neo arcivescovo metropolita di Napoli don Mimmo Battaglia durante il suo incontro con le autorità che precede l’ingresso ufficiale in diocesi. Citando alcuni passaggi della canzone Terra Mia di Pino Daniele lo definisce un brano che “illustra questa terra senza nascondere verità crude ed esprime la volontà di non perdere la speranza ma di diventare profeti di speranza”.

BATTAGLIA: “NAPOLI HA TANTE MANI TESE”

“Per strada a Napoli – dichiara Battaglia – ho trovato gente che vive la difficoltà della vita, ma ho visto tante persone accorgersi di queste altre persone, prendersene cura. Napoli ha tante mani tese, è una citta’ bellissima, e ho avuto modo di toccarlo con mano. Qui vive gente che ci crede, che crede nel valore e nella bellezza della vita, che è capace, nella gratuità, di darsi agli altri per aiutare le persone a rimettersi in piedi”. Continua il neo arcivescovo: “Sono gli ultimi a indicarci la strada, io nella mia vita ho imparato stando con loro e imparando da loro la fatica e il coraggio di non arrendersi mai. Oggi mi sono reso conto ancora di più che, stando accanto a loro, leggi la vita con gli occhi attenti di chi la vita la vuole cambiare”. 

DE MAGISTRIS: “DON MIMMO SARÀ PUNTO DI RIFERIMENTO PER NAPOLI”

“Oggi è un giorno gioioso per la città, il Papa non poteva scegliere arcivescovo migliore in un momento cosi’ difficile”. Lo dichiara il sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel giorno dell’insediamento di monsignor Domenico Battaglia. “Don Mimmo – ha aggiunto – è una persona semplice, ma di grande carisma, sa stare tra i più fragili, i deboli e i bisognosi. Questa città ha bisogno di unità e don Mimmo saprà interpretarle nelle diversità, questa città ha bisogno di impegno concreto, fattivo, semplice e forte. Sarà un punto di riferimento per Napoli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»