Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Governo, il dilemma al tavolo di maggioranza: “Conte Ter sì o no?”

giuseppe conte
Mano a mano che passano i minuti, i rappresentanti dei partiti si chiedono quando verrà sciolto il nodo di fondo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Con la richiesta di prolungare i lavori del tavolo di maggioranza fino alle 15, si avvicina la scadenza entro la quale il presidente della Camera Roberto Fico dovra’ conferire al presidente della Repubblica Sergio Mattarella sull’esito del mandato esplorativo.

LEGGI ANCHE: Governo, sul ‘nodo giustizia’ Italia Viva non molla: si parte da qui

Il tavolo di Montecitorio ha affrontato e verificato le condizioni politiche per ricomporre una maggioranza politica a partire dai giallorossi, su molti temi del programma. Sta affrontando ora il nodo della scuola. Ma mano a mano che passano i minuti i rappresentanti dei partiti si chiedono quando verra’ sciolto il nodo di fondo e cioe’: sara’ Conte a guidare la maggioranza o no?

LEGGI ANCHE: Governo, Boschi e la trattativa parallela: spunta l’ipotesi ministero della Difesa

A tal proposito i 15 partecipanti, come i pirandelliani personaggi in cerca di autore, attendono di sapere quale sia l’esito del lavoro che stanno facendo da un giorno e mezzo. “Conte ter si’ o no?”, si chiedono. Senza ricevere risposta.

LEGGI ANCHE: Due trattative per un governo politico. Tabacci: “Evitare commissariamento Camere”

Dovrebbe essere ‘l’altro tavolo’, quello occulto tra Conte e i capi dei partiti, a sciogliere l’enigma. Ma al momento, non c’e’ ancora nessuna certezza. Peraltro a quanto apprende l’agenzia Dire, al tavolo di Montecitorio non c’e’ una verbalizzazione dei lavori. “Siamo all’autogestione”, qualcuno scherza. E il famoso documento nero su bianco?

LEGGI ANCHE: Governo, Renzi: “Documento nero su bianco, no a spacchettamento ministeri”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»