Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roberto Fabbricini è il commissario della Figc: “Priorità è la panchina della Nazionale”

Malagò sarà commissario della Lega di Serie A
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ Roberto Fabbricini il commissario della Figc. La decisione e’ stata ufficializzata ieri pomeriggio al termine della Giunta straordinaria del Coni, a Roma.  “Il commissariamento della Federcalcio sara’ di sei mesi, fino al 31 luglio. Nessuno e’ in grado di dire se saranno troppi o pochi, ma saranno prorogabili dalla Giunta nel caso dovesse servire”, ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malago’.

Malagò sarà commissario della Lega di Serie A

“Il primo atto che mi propongo di fare e’ nominare il commissario della Lega di Serie A: ho chiesto che sia il presidente Malago’ a rivestire questo ruolo e abbiamo convenuto che sara’ lui. Domani faro’ questa delibera. Malago’ si avvarra’ della collaborazione di due persone: una e’ Paolo Nicoletti, l’altra e’ Bernardo Corradi”, ha annunciato il neo commissario della Federcalcio.

Malago’ ha voluto spiegare le ragioni che hanno portato alla scelta di Bernardo Corradi, ex calciatore tra le altre di Lazio, Parma e Inter, come subcommissario della Lega di Serie A. “Insieme a Roberto (Fabbricini, ndr) abbiamo riflettuto su chi dovesse accompagnare la mia nomina. Serviva una persona di campo, una persona bella e pulita: Corradi ha fatto il suo percorso a Coverciano, si e’ diplomato con il massimo dei voti e quindi e’ anche allenatore, ma la cosa piu’ importante e’ che attualmente e’ il numero due della Nazionale italiana under 17. Penso che il suo ingresso in squadra sia significativo”.

La panchina della Nazionale e’ la prima priorita’ perche’ e’ un fatto tecnico e sportivo

“La panchina della Nazionale e’ la prima priorita’ perche’ e’ un fatto tecnico e sportivo. Per il resto, altre immediate non ce ne sono, c’e’ un coacervo di situazioni che vanno affrontate tutte e cercheremo di non lasciare indietro nulla in un quadro generale, perche’ poi si intrecciano come nel caso dello statuto e dei regolamenti e dei campionati”. Cosi’ il neo commissario della Figc, Roberto Fabbricini, nell’indicare il suo cronoprogramma alla guida della Federcalcio. “Parliamo di cose che adesso fanno tremare le vene dei polsi ma vanno fatte perche’ l’impegno che abbiamo assunto e’ quello di ridare una credibilita’, una serenita’ e una governance a questo mondo. Sono sempre stato ottimista e credo che ci riusciremo, perche’ proseguire con questo stallo vorrebbe dire farci del male”, ha concluso Fabbricini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»