“Nel 2018 gli italiani sono più ottimisti”

Il maggiore ottimismo si e' gia' sentito nelle spese per le feste che ,tra Natale e Capodanno, ha raggiunto i 12,9 miliardi di euro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I saldi iniziano con il ritorno dopo anni di un debole ottimismo tra gli italiani che in quasi sei casi su dieci (59%) pensano che la situazione economica del Paese sara’ stabile o migliorera’ nel 2018, una percentuale superiore dell’8% rispetto allo scorso anno. E’ quanto afferma la Coldiretti in occasione della prima prova sul mercato degli acquisti del 2018, con l’avvio dei saldi, sulla base dei dati Deloitte sulle previsioni del nuovo anno.

L’atteggiamento positivo degli italiani – sottolinea la Coldiretti – si colloca leggermente al di sopra della media europea del 58% che e’ peraltro in miglioramento rispetto al 49% dello scorso anno. Tra gli europei meno positivi – continua la Coldiretti – ci sono i greci (29%), i
belgi (48%) e gli inglesi (53%) impegnati nell’affrontare gli effetti della Brexit.

Il maggiore ottimismo degli italiani -conclude la Coldiretti – si e’ gia’ sentito nelle spese per le feste, che tra Natale e Capodanno, ha raggiunto i 12,9 miliardi di euro tra cibo, viaggi, divertimenti e regali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»