Franceschini d’accordo con Renzi: Sì a Ponte sullo Stretto

La volontà che Renzi "ha espresso, e che condivido assolutamente, di portare l'Alta velocità nel Sud, comporta anche il Ponte sullo Stretto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Ponte sullo Stretto “in passato era un simbolo, non collegato a un disegno strategico. La volontà che il presidente del Consiglio ha espresso, e che io condivido assolutamente, di portare l’Alta velocità nel Sud, farla arrivare in Sicilia e recuperarla anche sul versante adriatico comporta, come conseguenza di questa scelta, anche il Ponte sullo Stretto“. A dirlo, il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, intervenuto al convegno ‘Orizzonte 2020: quali risorse per il turismo’, promosso dall’Osservatorio parlamentare per il Turismo e in corso a Roma a palazzo Giustiniani. “L’Alta velocità- ha specificato Franceschini durante il suo intervento- non si può fermare a Salerno. Renzi ha posto il tema del Ponte sullo Stretto non come una cattedrale nel deserto, ma come un pezzo del disegno che porti l’Alta velocità fino a Palermo e Catania”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»