Coronavirus, le regioni di centrodestra chiedono misure restrittive per gli anziani

Oltre alle chiusure provinciali dove necessario, si discute anche di una stretta sul trasporto pubblico e di didattica a distanza dalla terza media
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Circoscrivere e limitare il piu’ possibile gli spostamenti degli anziani con piu’ di settant’anni e potenziare l’assistenza domiciliare. E’ una delle proposte, a quanto si apprende, che le regioni di centrodestra hanno messo sul tavolo nel corso del vertice con il governo. Prosegue l’incontro in videoconferenza tra esecutivo, regioni e comuni sul nuovo Dpcm che il premier Conte firmera’ lunedi’ sera.

Oltre alle chiusure provinciali dove necessario, si discute di una stretta sul trasporto pubblico e di didattica a distanza dalla terza media. Tra le restrizioni anche gli spostamenti tra Regioni, per farlo occorrera’ una ragione valida: familiare, di salute o lavoro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»