hamburger menu

Luca Parmitano: “Cambiamenti climatici urgenza mondiale, dai Fridays for Future segnale forte”

L'astronauta Esa è intervenuto a 'Il Pianeta che Cambia - uno sguardo dall'alto', a Milano

Pubblicato:01-10-2021 18:04
Ultimo aggiornamento:01-10-2021 18:50
Canale: Ambiente
Autore:
luca parmitano
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

di Giovanni Domaschio

MILANO – “Oggi vedo una grande volontà di azione da parte della generazione successiva alla mia. Qui a Milano la loro presenza così massiccia e corale è un segnale forte per le classi dirigenti: se vogliono essere davvero leader nella guida del Paese devono rispondere a richieste d’azione come quelle che vediamo oggi“. L’astronauta Esa Luca Parmitano, parlando con la ‘Dire’ a margine della conferenza di oggi ‘Il Pianeta che Cambia – uno sguardo dall’alto’ ospitata dal Museo nazionale della Scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, si esprime su quelle che sono le mobilitazioni giovanili che il capoluogo lombardo sta vivendo, con particolare attenzione alla marcia dei Fridays for Future.

Scopo della conferenza in cui è ospite Parmitano è quello di illustrare come gli investimenti nella tecnologia satellitare e nell’esplorazione spaziale possano permettere di monitorare al meglio gli effetti del riscaldamento globale. “I dati satellitari a disposizione di tutti sono quelli che ci hanno permesso di capire e seguire l’evoluzione climatica- spiega Parmitano- e ci permetteranno anche di capire cosa dovremo fare per impedire questa terribile tendenza”. 

LEGGI ANCHE: Il clima del futuro visto da Copernicus

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-10-01T18:50:39+02:00