Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tenta di rapire una bambina dal passeggino: arrestato 57enne a Torino

L'uomo un docente di ruolo in un Istituto Superiore della città che già in passato aveva dato segni di squilibrio mentale, per cui era seguito dal reparto psichiatrico dell'ospedale Molinette
L'uomo un docente di ruolo in un Istituto Superiore della città che già in passato aveva dato segni di squilibrio mentale, per cui era seguito dal reparto psichiatrico dell'ospedale Molinette
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Marcello Conti

TORINO – In un bar cerca di rapire una bambina dal passeggino, ma viene fermato dal titolare del locale e da alcuni avventori. Viene poi arrestato dalla Polizia municipale mentre tenta la fuga.

È accaduto ieri mattina a Torino, all’angolo tra corso XI Febbraio e corso Regina Margherita. L’uomo (un cittadino italiano di 57 anni) era entrato nel bar dove si trovavano i genitori con la bambina di 9 mesi che dormiva nel passeggino. Il 57enne aveva mostrato eccessive attenzioni verso la piccola, al punto che il padre, indispettito, lo aveva scacciato dal locale.

Ma poco dopo l’uomo è tornato e, cogliendo i genitori di sorpresa, ha afferrato il passeggino tentando di portarlo fuori dal locale. Provvidenziale la prontezza del titolare del bar che è subito intervenuto impedendo che l’uomo riuscisse a portarsi via il passeggino. A quel punto anche il padre della bambina e altri clienti del bar si sono avventati contro l’uomo.

È allora che una pattuglia della Polizia Municipale ha notato la zuffa che si era formata davanti al bar e si sono avvicinati. Prima che i due agenti capissero cosa stava accadendo, il mancato rapitore è riuscito a divincolarsi e a fuggire. Scattato l’inseguimento l’uomo ha raggiunto il mercato di Porta Palazzo, dove ha tentato di confondersi tra la folla. Ma senza riuscirci, gli agenti lo hanno infatti fermato poco dopo. Era in evidente stato confusionale e incapace di dare una spiegazione di senso compiuto all’accaduto. Dopo aver ascoltato i testimoni, i poliziotti lo hanno portato al Comando di via Bologna.

Dagli accertamenti risulta che si tratta di un docente di ruolo in un Istituto Superiore di Torino. Già in passato aveva dato segni di squilibrio mentale per cui era seguito dal reparto psichiatrico dell’ospedale Molinette. Pare che negli ultimi giorni non si fosse recato al lavoro e le Molinette fanno sapere che da qualche tempo non seguiva le terapie consigliate in maniera adeguata. Ora è in arresto per tentato sequestro di persona e trasferito presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»