Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tolta tutela legale al padre di Britney Spears: è festa social al grido di #Freebritney

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Vittoria per Britney Spears. Finisce l’era del padre Jamie, che per 13 anni ha detenuto il controllo sulle sue finanze (e non solo). Un primo spiraglio di luce si era intravisto a inizio agosto, quando per la prima volta l’uomo aveva dichiarato che si sarebbe fatto da parte, precisando però “quando sarà il momento” e prevedendo una transizione verso un nuovo tutore. Jamie Spears era divenuto amministratore del patrimonio della star nel 2008, a seguito di una pesante crisi di nervi della cantante. Al fianco della pop star nella sua ‘battaglia verso la libertà, si era schierato il popolo social, che l’aveva sostenuta al grido di #Freebritney e che ora esulta per il risultato raggiunto.

LEGGI ANCHE: Britney Spears, dopo 13 anni il padre rinuncia alla tutela legale

A rendere libera la pop star è stata una sentenza del tribunale di Los Angeles. Adesso, in via provvisoria, a gestire il suo patrimonio sarà il contabile John Zabel. Spears è scoppiata in lacrime appena appresa la notizia della vittoria legale e ha festeggiato con il suo compagno Sam Asghari, il quale ha celebrato l’evento con un post su Instagram.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»