VIDEO | Musica, per il ‘Mei’ anno zero: a Faenza via a tre giorni di concerti e incontri

Dal 2 al 4 ottobre a Faenza sono in programma concerti, premiazioni, mostre, eventi online e meeting, che si terranno nel rispetto delle norme anti Covid
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Tutto pronto per la venticinquesima edizione del Mei, il più importante Festival della Musica Indipendente italiana, che trasformerà Faenza nella città della musica per tutto il weekend, fino a domenica 4 ottobre. Nel Comune in provincia di Ravenna, a partire da venerdì 2 sono in programma concerti, premiazioni, mostre, eventi online e meeting, che si terranno nel rispetto delle norme, vista l’emergenza sanitaria.

Nonostante le difficoltà, infatti, il patron Giordano Sangiorgi è riuscito ad organizzare anche questa edizione, che sarà una sorta di ‘anno zero’: ‘Lo abbiamo voluto battezzare così perché sia una ripartenza per il mondo della musica– spiega Sangiorgi all’agenzia Dire, in occasione della conferenza di presentazione all’Officina Pasolini, a Roma-. Avremo artisti storici come Tosca e in particolare un nucleo come quello formato da Piero Pelù, Omar Pedrini, Gianni Maroccolo, Ghigo Renzulli. Ci saranno tanti giovani artisti che saranno premiati. Al Mei faremo in modo che si incontrino vecchie e nuove generazioni per ragionare sul futuro della musica italiana indipendente ed emergente che non sarà più come prima’.

LEGGI ANCHE: VIDEO | 25 anni del Mei, Sangiorgi: “Una certezza in un periodo complicato”

Con il supporto della Regione Emilia Romagna, il Mei sarà realizzato ‘con il massimo della sicurezza– ha detto ancora Sangiorgi- C’è più restringimento, ci sono difficoltà organizzative enormi, ma diamo un segnale, con al nostro fianco nostro quelli che vogliono dare un sostegno’.

VENERDI’ 2 OTTOBRE

Si comincia domani, 2 ottobre, con un incontro dedicato al cantante ravennate Titta, leader della storica rock band demenziale Titta e le Fecce Tricolori. Contemporaneamente in Galleria della Molinella, verrà inaugurata la mostra ‘Mei 25 – Manifesti e Cataloghi’, con interventi dei rappresentanti del Comune di Faenza e della Regione Emilia Romagna. A partire dalle ore 20.00, in Piazza del Popolo, in programma il concerto ‘Buon Compleanno Castellina’: un omaggio dell’Orchestra Castellina-Pasi al Maestro Castellina, autore di brani della tradizione musicale romagnola e della colonna sonora del cartone animato Lupin III.

LEGGI ANCHE: Al via il Mei che compie 25 anni, focus sulla monetizzazione via web

SABATO 3 OTTOBRE

Sabato 3 ottobre sarà una giornata ricca di eventi e premiazioni. Attesissimi a Faenza Piero Pelù, che ritirerà il Premio per i suoi 40 anni di carriera alle origini della scena indipendente italiana (Piazza del Popolo); Tosca, che riceverà il Premio Nilla Pizzi come miglior artista in gara al 70esimo Festival di Sanremo (Teatro Masini Estate in Piazza Nenni); il duo Colapescedimartino, che riceveranno il Premio PIMI – Migliori Artisti Indipendenti dell’anno e il Premio PIVI – Miglior Videoclip Indipendente dell’anno (Piazza del Popolo); Galeffi, Ernia e Tutti Fenomeni, che ritireranno il Premio Giovani Mei – Exitwell, rispettivamente per ‘il miglior disco dell’anno 2020’ e ‘il miglior progetto dell’anno 2020’ e ‘artista indipendente dell’anno’ (Piazza del Popolo). In apertura alla serata, in Piazza del Popolo, la premiazione del cantautore italo-canadese ‘Toz’ Antonio Piretti, tornato dal suo tour in bici ‘Not Only A Currency’: una serie di house concert in 16 dei 19 paesi dell’Unione Europea accomunati dalla stessa valuta per una pedalata di oltre 5 km. Sul palco dei giovani emergenti, in Piazza della Libertà, si esibiranno il giovane rapper Leon Faun e i Santamarya, vincitori del Mei Superstage, il contest nazionale tra band emergenti dedicato a Freak Antoni. In programma anche i live di altri artisti, fra cui Argento e Balto, Mezzavera, i Kutso e i Pianoterra, vincitori dello Streaming Festival del PIVI con il videoclip ‘Semplice’. In piazza Nenni, avrà luogo la nuova edizione del Premio Dei Premi, contest ideato e diretto da Enrico Deregibus e Giordano Sangiorgi, che mette a confronto i vincitori dei concorsi intitolati a storici artisti scomparsi. Si contenderanno la vittoria finale Andiel (per il Premio Pigro – Ivan Graziani), Luca Guidi (per il Premio Bindi) e Francesco Lettieri (per il Premio Pierangelo Bertoli).

Nello stesso ambito, in collaborazione con la Fondazione Claudio Lolli, si esibirà Paolo Capodacqua, storico chitarrista di Claudio Lolli, con l’intervento dei due figli del cantautore scomparso. Si terrà poi la finalissima del contest ‘Arrangiami! 100 anni per il futuro’, con la presenza del musicista e compositore Claudio Simonetti, fondatore della storica rock band Goblin, in qualità di testimonial, del rapper Claver Gold e della cantante Donella Del Monaco degli Opus Avantra. La giornata di sabato sarà dedicata anche ai tradizionali convegni del MEI. Si inizierà alle 10 con l’incontro ‘Tra Emergenza e Ripartenza quali prospettive per la musica Indipendente in Italia’ con le associazioni AIA, AudioCoop, Rete dei Festival, It-Folk e affiliati. Alle 11 ‘La musica Indipendente Italiana fra opportunità italiane e internazionali’, tavola rotonda con StaGe!, AudioCoop, Impala, Merlin e PMI. A conclusione interverrà lo scrittore e mediatore culturale Sean White (Zhang Changxiao) che parlerà della reciproca influenza musicale e culturale tra Cina e Italia nel mondo della musica indie-rock. Alle ore 12.00, tavola Rotonda ‘Cantieri della Cultura Indipendente – Lo spettacolo dal vivo fra incertezza e ripartenza’ con Gino Auriuso (Fed. It. Art), Luca Fornari (ATCL), Giordano Sangiorgi (MEI), Claudio Formisano (Cafim), Claudia Barcellona (Siedas) e rappresentanti di altre associazioni del settore cultura. Nel pomeriggio incontri con Piero Pelù, Syusy Blady e Ivana Cecoli, ‘Toz’ Antonio Piretti e Roberto Razzini, Managing Director di Warner Chappell Music Italiana, che presenterà il suo libro ‘Dal Vinile a Spotify’ con Marco Mori.

DOMENICA 4 OTTOBRE

Domenica 4 ottobre, dalle ore 16, in Piazza del Popolo, riceveranno il premio per i 40 anni di carriera Gianni Maroccolo, che si esibirà live con Edda, e Ghigo Renzulli, che per l’occasione presenterà il suo nuovo progetto musicale assieme allo scrittore Bruno Casini. Sul palco di Piazza del Popolo salirà per un live anche Omar Pedrini, premiato con la Targa per i 25 anni di ‘2020 Speedball’, e presenterà il libro di cui ha curato la prefazione ‘L’Osteria del palco. Storie gastromusicali di musicisti on the road’ insieme all’autrice Francesca Amodio. Sabato 3 e domenica 4 ottobre, presso la sala del Consiglio Comunale, tornerà il Forum del giornalismo musicale, ideato e diretto da Giordano Sangiorgi e Enrico Deregibus: due giornate di incontri, assemblee e seminari che si concluderanno con il tradizionale corso di aggiornamento, accreditato dall’Ordine dei Giornalisti con gli interventi di Alessandra Izzo, Alba Solaro, Francesco Prisco e Claudia Barcellona.

Nell’ambito del Forum del Giornalismo Musicale, sabato verrà consegnata la Targa Mei Musicletter a Il Giornale della Musica e Going Underground di Monica Mazzoli, premiati rispettivamente come ‘Miglior sito web’ e ‘Miglior Blog personale’. A Goodfellas andrà invece il Premio Speciale – Targa Mei Musicletter per il ‘Miglior Distributore Discografico’. Sarà inoltre premiata la cantautrice emergente Giulia Mei come artista esordiente femminile più votata dal Forum del Giornalismo Musicale. Tra gli appuntamenti di sabato del Forum anche l’assemblea dell’Agimp, l’Associazione dei Giornalisti e critici musicali. Al Palazzo delle Esposizioni avrà luogo la nuova Fiera del Disco a cura di Federico Pozone, insieme all’Expo degli strumenti musicali curata da Claudio Formisano. (DIRE) Roma, 1 ott. – Piazza del Popolo, invece, ospiterà la Fiera dell’Editoria Indipendente coordinata da Massimo Roccaforte e il tradizionale Mercato Vintage a cura di Serena Lambertucci. Inoltre saranno presenti l’associazione Coldiretti con il suo mercato a km zero di Campagna Amica e uno stand di Medici Senza Frontiere. In Piazza Nenni, la cantautrice Sara Zaccarelli, riceverà il premio Giovani Talenti dell’Emilia Romagna 2020. Lo stesso riconoscimento sarà consegnato, in Piazza della Libertà, anche alla crew dei Pioggia Noise, formata dai cantautori Giacomo Ambrosini e Ale di Loto, e dal rapper Zero Paga.

Dal 2 al 4 ottobre si terranno inoltre tre giornate musicali di Materiale Resistente 2.0, contest dedicato alle canzoni sui temi della Liberazione, vinto in quest’edizione da La Compagnia degli Scapestrati e i Red Wine. Tra gli altri artisti segnalati, Giorgia Montevecchi e Azimuth. Quest’anno il MEI non sarà solo a Faenza, ma anche online con il nuovo format MEI ExtraWeb, una serie di eventi speciali che saranno trasmessi in streaming sui canali Facebook e YouTube ufficiali della rassegna, sulle pagine Facebook e sui siti web ufficiali di OA Sport, OA Plus e Sport2u. Al seguente link la programmazione completa: http://meiweb.it/2020/09/11/ecco-il-programma-mei-extraweb-2020-tutto-on-line-dal-2-al-4-ottobre/

SANGIORGI AL GOVERNO: 150MILA PERSONE RISCHIANO IL POSTO

“Il prossimo anno rischiano di rimanere a casa 150mila persone” del settore dello spettacolo. Per questo “chiediamo al Governo un sostegno”. Lo dice alla Dire il patron del Mei, Giordano Sangiorgi, che ha ricordato come a Faenza, dal 2 al 4 ottobre, al prossimo Festival della Musica Indipendente italiana, nascerà ufficialmente il coordinamento Stage! ovvero gli Stati generali della musica indipendente ed emergente: “Nasce da un lavoro fatto durante la quarantena, tra le associazioni che rappresentano la filiera delle piccole imprese, partite iva, free lance, lavoratori precari del settore dello spettacolo. Sono tutti presenti a rappresentare una filiera che non ha portavoce istituzionale”.

Sangiorgi ha sottolineato che “se scompare questa filiera, rischio che il 50% di queste realtà, quindi circa 100-150mila persone saranno a spasso dal prossimo anno. Chiediamo al Governo un sostegno, alla filiera della cultura che rappresenta uno dei livelli minimi essenziali di cultura di un Paese”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»