fbpx

VIDEO | Coronavirus, Gimbe: “A Natale mille in rianimazione, sarà gestibile”

FIRENZE – “Se si dovesse mantenere questa crescita lineare dei casi di Coronavirus ci troveremo alla vigilia di Natale con un numero di casi ospedalizzati intorno ai 9-10 mila e un migliaio in terapia intensiva. Un numero assolutamente gestibile e per nulla paragonabile allo tsunami di febbraio-marzo”. Lo afferma il presidente della fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, durante una conferenza stampa a Firenze per la presentazione del Forum Sistema Salute. 

“Al momento- aggiunge- osserviamo quella che si definisce una crescita lineare dei casi attualmente positivi. A fine luglio erano 12 mila, nell’ultima settimana sono diventati circa 50 mila. Di questi il 95% sono ancora in isolamento domiciliare e quindi asintomatici o oligosintomatici, un 5-6% sono ospedalizzati e intorno allo 0,5% in terapia intensiva”. Riguardo alle previsioni e alle stime nei prossimi mesi, tuttavia, Cartabellotta precisa che in questa fase sono “molto azzardate” e possono essere riviste al rialzo o al ribasso “da fattori imprevedibili”. Il quadro delineato da Gimbe, d’altronde, avverte, “si basa solo sulla attuale velocità di crescita e sui giorni che passano: due variabili note e tenute costanti”.

 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

1 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»