VIDEO | Scuola, Conte: “Anno difficile ma è sfida da vincere insieme”

Il premier Giuseppe Conte e la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina hanno visitato la scuola Gesuè - don Milani di San Felice a Cancello (Caserta), vandalizzata più volte nell'ultimo anno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SAN FELICE A CANCELLO – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, accompagnato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, e’ arrivato a San Felice a Cancello (Caserta) per visitare la scuola Gesue’ – don Milani.
L’istituto e’ stato piu’ volte vandalizzato nell’ultimo anno. Un gruppo di cittadini ha atteso l’arrivo del premier all’esterno della scuola rivolgendo saluti e applausi a Conte.
“Non mollare” e’ l’incitazione rivolta al premier da un gruppo di persone.

SCUOLA. CONTE: “ANNO DIFFICILE MA È SFIDA DA VINCERE TUTTI INSIEME”


“Ci sono criticita’ che non nascondiamo. Continueremo a seguirle e cercare di risolverle nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. È un anno scolastico particolare, difficile, e’ una sfida che dobbiamo vincere tutti insieme”. Lo dichiara il premier Giuseppe Conte a San Felice a Cancello. “Ci sono stati investimenti e lavori anche negli ultimi giorni – ha aggiunto il presidente del Consiglio -, sono arrivati arredi nuovi e banchi, ne stanno arrivando ancora. È un lavoro che man mano si sta completando e stiamo superando le criticita’”.

“RITORNO ALLA DIDATTICA IN PRESENZA È VITTORIA PER IL PAESE”

“In un contesto cosi’ difficile dobbiamo anche considerare che molti non riuscivano a seguire la Didattica a distanza in modo efficace. Qui, come in tanti altri posti, il ritorno della didattica in presenza, il ritorna a scuola dei bambini, e’ un vittoria per l’intero Paese”.

DOCENTI CAMPANI A CONTE: “STATO CI È VICINO”

“Avere lo Stato vicino e’ una cosa importante, grazie”. Lo hanno detto i docenti dell’istituto Giosue’ di San Felice a Cancello (Caserta) al premier Giuseppe Conte accogliendo nella scuola. Conte si sta informando sugli spazi e i locali di cui la scuola ha ancora bisogno. Ne sta parlando con il sindaco Giovanni Ferrara e con il comandante dei vigili urbani. Il presidente del Consiglio, accompagnato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, ha incontrato anche la dirigente Teresa Mauro che ha ringraziato il governo per “i fondi ricevuti. Ci hanno permesso di acquistare 120 tablet pronti per affrontare le emergenze“. “Quanti ne servirebbero ancora?”, ha chiesto Conte alla dirigente. Il premier ha quindi incontrato i giovani studenti della scuola. “Se avete dei sogni per il vostro futuro – ha detto Conte – con lo studio e l’impegno potete realizzarli, tutto puo’ essere alla vostra portata. Buono studio”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»