Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tria tranquillizza la Ue; nuova polemica su Casalino; Legambiente: “Rivoluzione urbana per green mobility”

https://www.youtube.com/watch?v=CgNFoWEDNj4&feature=youtu.be MANOVRA, TRIA CERCA DI TRANQUILLIZZARE L'UE Riflettori puntati su Giovanni Tria che alla riunione dell'Eurogruppo ha cercato di tranquillizzare i ministri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MANOVRA, TRIA CERCA DI TRANQUILLIZZARE L’UE

Riflettori puntati su Giovanni Tria che alla riunione dell’Eurogruppo ha cercato di tranquillizzare i ministri europei sulla manovra italiana: “Il debito scenderà”, ha assicurato il ministro dell’Economia.

A Bruxelles che già prefigura una procedura di infrazione per deficit eccessivo risponde il vice premier Luigi Di Maio: “Non sacrificheremo i lavoratori sull’altare dello spread”, ha attaccato il vice premier a margine di un incontro con i sindacati.

SALVINI A GENOVA, NUOVA POLEMICA SU CASALINO

Tempi certi e concretezza per gli sfollati che chiedono di tornare a una vita normale e un commissario alla ricostruzione subito operativo. E’ l’impegno che il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha preso questa mattina nel corso della sua visita a Genova, incontrando i cittadini.

Salvini non è voluto intervenire sul nuovo audio del portavoce del premier che dopo il crollo del ponte Morandi si lamentava al telefono di dover lavorare anche a Ferragosto. Le scuse sono arrivate dallo stesso Rocco Casalino: “Non volevo offendere le vittime”, ha detto.

LEGAMBIENTE, RIVOLUZIONE URBANA PER GREEN MOBILITY

Accise sui carburanti proporzionali all’inquinamento, voucher di mille euro a chi rottama la vecchia auto e sostegno alla mobilità sostenibile per lavoratori e famiglie. Sono alcune delle proposte che Legambiente fa al governo per la prossima legge di bilancio. Per l’associazione ambientalista bisogna avere il coraggio di puntare su una rivoluzione urbana chiamata green mobility.

PEDOFILIA, PAPA: CHIESA INVESTITA DA VENTI CONTRARI

La barca della Chiesa è investita da venti contrari e violenti, a causa specialmente delle gravi colpe commesse da alcuni dei suoi membri. Papa Francesco, ricevendo oggi in udienza i sacerdoti di una diocesi francese, in pellegrinaggio a Roma, torna sulla responsabilità del Vaticano nei casi di pedofilia. Bergoglio invita però a non dimenticare “l’umile fedeltà quotidiana al ministero” resa dalla maggioranza dei sacerdoti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»