Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ponte sullo stretto, Delrio: “Berlusconi pensava solo al cemento noi allo sviluppo”

L'attacco del ministro delle Infrastrutture nel corso di un intervento a Classedem
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
G. Delrio
G. Delrio

ROMA – “Il ponte sullo stretto come l’ha pensato Berlusconi e’ una enorme stronzata. Cosa c’era dietro la sua proposta? Lo dico perche’ dietro ogni proposta politica c’e’ la cultura, la testa delle persone. Per Berlusconi che cosa crea lavoro? Il cemento. Ma che c… dici? Crea lavoro il talento non il cemento”. L’attacco e’ del ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, nel corso di un intervento a Classedem.

“Con questa idea- continua- abbiamo dato lavoro alla criminalita’ organizzata”.Secondo Delrio il ponte sullo stretto va inserito in “un sistema di corridoi” che migliori la viabilita’ e lo sviluppo in Italia. Per quanto riguarda le risorse, conclude, “ci puo’ essere anche un effetto moltiplicatore, un effetto win win. Se fai il ponte non e’ detto che stai sottraendo le risorse a qualcos’altro, non e’ sempre cosi’ la politica”.

LEGGI ANCHE:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»