Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cyberbullismo, M5s: ok a Matarella, la legge torni a puntare su prevenzione

"Allo Stato attuale si rischia di il bavaglio al diritto di opinione e di espressione sul web"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cyberbullismoROMA – “Siamo d’accordo con la necessita’ manifestata dal presidente della Repubblica di contrastare con forza e decisione i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. E siamo totalmente in sintonia con Mattarella quando afferma che c’e’ la necessita di un’azione volta non solo alla punizione, ma soprattutto alla prevenzione. Purtroppo le modifiche apportate alla Camera alla proposta di Legge su questo tema hanno depotenziato profondamente l’aspetto preventivo ed educativo, al quale vengono destinate risorse assolutamente insufficienti, ed e’ stata questa una delle ragioni che ci hanno indotto a esprimere voto contrario alla Legge.

Dunque lo ribadiamo, se con il ritorno al Senato la maggioranza sara’ disposta a compiere un passo indietro, riportando il testo alla sua natura originaria, sul quale tutte le forze politiche avevano espresso un voto favorevole durante la prima lettura della Pdl a Palazzo Madama, saremo ben lieti di tornare a dare un parere positivo. In caso contrario non potremo che opporci a una legge che, allo Stato attuale, non e’ in grado di contrastare efficacemente bullismo e cyberbullismo ma, in compenso, rischia di il bavaglio al diritto di opinione e di espressione sul web“. E’ quanto affermano in una nota congiunta i gruppi parlamentari M5S di Camera e Senato.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»