hamburger menu

Covid, la quarantena scende a cinque giorni. Ma servirà un tampone negativo per uscire

Chi è sempre stato asintomatico o lo è da almeno due giorni potrà terminare l'isolamento dopo cinque giorni anziché sette, ma dovrà effettuare un test. Via libera dopo 14 giorni in caso di positività persistente, anche senza tampone

Pubblicato:01-09-2022 16:58
Ultimo aggiornamento:02-09-2022 12:17
Canale: Sanità
Autore:
quarantena lockdown covid
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Scende di due giorni la durata della quarantena per i positivi al Covid-19. Lo ha stabilito il ministero della Salute, come si legge nella circolare in merito all’aggiornamento delle modalità di gestione dei casi di coronavirus. “Le persone risultate positive ad un test diagnostico molecolare o antigenico per Sars-CoV-2 sono sottoposte alla misura dell’isolamento, con le modalità di seguito riportate: per i casi che sono sempre stati asintomatici oppure sono stati dapprima sintomatici ma risultano asintomatici da almeno due giorni, l’isolamento potrà terminare dopo cinque giorni“.

Ma attenzione: per potere uscire di casa, sottolinea il ministero, servirà il tampone. Nella circolare si legge infatti che l’isolamento si potrà interrompere dopo cinque giorni “purché venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo, al termine del periodo d’isolamento”.

Inoltre, spiega il ministero della Salute, “in caso di positività persistente, si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-02T12:17:32+01:00