Papa Francesco a fianco degli indigeni: “Vanno protetti dal colonialismo delle multinazionali”

Lo dice Papa Francesco nel suo messaggio per la celebrazione della Giornata Mondiale di preghiera per la cura del creato
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Occorre proteggere le comunita’ indigene da compagnie, in particolare multinazionali, che, attraverso la deleteria estrazione di combustibili fossili, minerali, legname e prodotti agroindustriali, fanno nei Paesi meno sviluppati cio’ che non possono fare nei Paesi che apportano loro capitale. Questa cattiva condotta aziendale rappresenta un nuovo tipo di colonialismo che sfrutta vergognosamente comunita’ e Paesi piu’ poveri alla disperata ricerca di uno sviluppo economico”. Lo dice Papa Francesco nel suo messaggio per la celebrazione della Giornata Mondiale di preghiera per la cura del creato

“È necessario consolidare le legislazioni nazionali e internazionali, affinche’ regolino le attivita’ delle compagnie di estrazione e garantiscano l’accesso alla giustizia a quanti sono danneggiati“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»