Raggi: “Ho proposto di usare le caserme per chi attende l’alloggio popolare”/VIDEO

Oggi il sindaco di Roma ha incontrato il ministro degli Interni Minniti per parlare di accoglienza e di emergenza abitativa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La riunione si è svolta in un clima collaborativo, io ho provato a portare al tavolo le nostre proposte ossia sostanzialmente, di rivedere l’intero sistema, che va dall’emergenza alloggiativa, all’accoglienza delle fragilità, al discorso dei rifugiati”. Lo dichiara la sindaca di Roma, Virginia Raggi a margine del vertice che si è tenuto al Viminale con il ministro degli Interni, Marco Minniti, sui temi dell’accoglienza e dell’emergenza abitativa.

La sindaca ha aggiunto: “Tutto questo va fatto in un clima di un percorso di legalità che tenga conto della tutela delle fragilità. Io ho presentato tra l’altro, due proposte: la messa a disposizione delle caserme, quelle che hanno gli alloggi di servizio, che potrebbero essere riadattate per abbassare le liste d’attesa. Ricordiamo che a Roma ci sono oltre 10.000 persone che attendono una casa da oltre 10 anni”.

“Un’altra proposta- prosegue il sindaco- a mio avviso interessante è quella di riattivare il mercato immobiliare, a Roma abbiamo oltre 200 mila case tra sfitte e invendute, questo consentirebbe da un lato di abbattere le liste d’attesa, dall’altro di riattivare un settore economico in grave crisi da parecchi anni. Fattivamente- ha concluso- stiamo lavorando, a breve sarà emanata questa direttiva, peraltro anche sugli sgomberi, ci saranno ulteriori iniziative che il ministro porrà in essere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»