Colombia, dalla guerriglia al partito: le Farc cambiano nome. Petali al posto dei kalashnikov

Il passaggio da gruppo guerrigliero a partito era previsto dagli accordi di pace siglati con il governo di Bogotà nel 2016
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Da “Fuerzas armadas revolucionarias de Colombia” a “Fuerza alternativa revolucionaria del comun“: cambia così il nome delle Farc, che pur conservando l’acronimo storico si trasformano da gruppo guerrigliero in partito politico. L’annuncio della denominazione e del logo della nuova formazione, con petali di rosa al posto dei kalashnikov incrociati, è stato presentato durante un congresso nazionale in corso a Bogotà.

All’incontro stanno partecipando circa 1200 delegati in rappresentanza delle regioni della Colombia, chiamati a eleggere i loro candidati per le elezioni politiche del prossimo anno. La trasformazione delle Farc da gruppo guerrigliero a partito è prevista dagli accordi di pace siglati con il governo di Bogotà nel 2016, che promettono di porre fine a un conflitto civile durato oltre 50 anni.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»