Nudisti lungo i fiumi nel bolognese, le scuse: “Ho la sabbia nel costume”

Alcuni uomini trovati a prendere il sole nudi sull Reno e sul Setta hanno stupito i Carabinieri con giustiicazioni originali: "Mi piace la frescura"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – “Ho male alla vescica”, “Mi piace la frescura” e “Ho la sabbia nel costume”: sono alcune delle giustificazioni che otto uomini adulti hanno dato ai Carabinieri di Marzabotto, in provincia di Bologna, per giustificare l’abbronzatura integrale che stavano prendendo lungo le sponde dei Fiumi Reno e Setta, in zone frequentate da famiglie.

Identificati dai militari che stavano controllando il territorio, per “prevenire e reprimerne certi episodi”, come spiega l’Arma in una nota, gli otto nudisti sono stati invitati a rivestirsi e sanzionati per atti contrari alla pubblica decenza.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»