Pokemon Go, dopo l’aggiornamento gli utenti chiedono il rimborso

Con il recente update, l'azienda ha eliminato tutti quei trucchetti che facilitavano la ricerca dei Pokemon
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PokémonGo_ROMA – Vietato usare trucchetti. E’ questa in sintesi, la filosofia adottata dalla Niantic che, per evitare che i giocatori di Pokemon Go utilizzassero mezzi poco corretti, ha deciso di aggiornare l’app.

Addio ai servizi Pokevision e orme

La mossa ovviamente, non è piaciuta ai circa 700mila follower che si sono visti sparire servizi utili come ‘Pokevision’, ovvero, la mappa che indicava l’esatta posizione dei Pokemon, anche quelli più rari e il sistema di “orme”, che permetteva agli utenti di capire la distanza tra i Pokemon e i loro ‘cacciatori’.

Pokemon Go aggiornamento, l’update per evitare trucchetti

Gli sviluppatori hanno deciso di ricorrere all’update, a causa dell’intervento esterno di terze parti che con app e servizi ,cercavano di rendere più facile la ricerca dei Pokemon.

Un’interruzione poco gradita, tanto che alcuni utenti hanno richiesto e ottenuto il rimborso dei loro acquisti sull’app.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»