Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Luis Sal testimonial dell’accoglienza bolognese tra cinema e musei

L'influencer nato sotto le Due torri è il volto della campagna di Destinazione turistica e Bologna Welcome
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – È Luis Sal, influencer tra i più noti in Italia e bolognese ‘doc’, il volto della campagna con cui Destinazione turistica Bologna e Bologna Welcome accompagnano il rilancio del turismo sotto le Due Torri dopo la pandemia.

A Luis il compito di raccontare la rinascita della città, i ricchi cartelloni estivi e le promozioni come Bologna Welcomes You, l’offerta di soggiorno che fino al 5 settembre garantisce la seconda notte in hotel in omaggio e una card speciale che dà accesso a musei, musei e luoghi della cultura.

Luis sarà protagonista di un video, la cui uscita è stata anticipata da una campagna radio in onda su Rai Radio 3 che Destinazione turistica Bologna metropolitana e Bologna Welcome hanno messo a punto per promuovere, in particolare, l’offerta di soggiorno e Bologna Città del Cinema e della Cultura con le rassegne estive ‘Sotto le Stelle del Cinema’ e ‘Bologna Estate’.

Queste azioni promozionali si inseriscono nel quadro di ‘Questa è Bologna’, la campagna di rilancio del turismo a Bologna dedicata al mercato italiano.

LEGGI ANCHE: VIDEO | “I veri piaceri sono segreti”: così Stefano Accorsi invita i turisti in Emilia-Romagna

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»