Spadafora: “Le Regioni facciano riprendere gli sport di contatto”

Il ministro auspica che le Regioni si assumano "una responsabilita' importante, cosi' come ho fatto io quando ho dato il mio ok"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Finora in Abruzzo, Sicilia, Puglia, Liguria e Veneto gli sport di contatto sono gia’ ripresi, mentre in Lombardia ripartiranno il 10 luglio: mi auguro che tutte le altre Regioni seguano la stessa strada e diano a tutti nel piu’ breve tempo possibile l’opportunita’ di riprendere in sicurezza le attivita’“. Lo ha detto il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, nel corso di una diretta Facebook. Il ministro auspica che le Regioni si assumano “una responsabilita’ importante, cosi’ come ho fatto io quando ho dato il mio ok”.

Un via libera “che non e’ arrivato dal ministero della Salute– sottolinea- Io la mia parte l’ho fatta, mi spiace leggere che avrei scaricato la responsabilita’ su altri. Io ho lavorato per un protocollo da parte delle Regioni che e’ importante da rispettare; siamo per fortuna in democrazia e non essendo io un monarca non posso decidere in autonomia, tantomeno sulla parte sanitaria o sulle regioni, scavalcando il Governo nella sua interezza. Mi sono assunto le mie responsabilita’, gli altri devono fare altrettanto. Io ho espresso il mio parere favorevole”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»