Nanni Campus è il nuovo sindaco di Sassari

Già primo cittadino di Sassari dal 2000 al 2005, ex senatore ed ex consigliere regionale, un passato nelle fila di An e Forza Italia, Campus al ballottaggio ha battuto nettamente lo sfidante Mariano Brianda
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – Dopo Cagliari, il centrosinistra perde anche Sassari. Nanni Campus, candidato sindaco alla guida di una coalizione di liste civiche, è il nuovo sindaco della seconda città della Sardegna. Già primo cittadino di Sassari dal 2000 al 2005, ex senatore ed ex consigliere regionale, un passato nelle fila di An e Forza Italia, Campus al ballottaggio ha battuto nettamente lo sfidante Mariano Brianda, sostenuto tra gli altri dal Pd e da Campo progressista.

Il neo sindaco di Sassari, che al primo turno aveva staccato in maniera netta il candidato ufficiale del centrodestra, Mariolino Andria, ha ottenuto ieri il 56,2% delle preferenze, contro il 43,7% di Brianda.

Netto il risultato del ballottaggio anche a Monserrato, l’altro comune sardo chiamato alle urne nella giornata di ieri: Tomaso Locci, ex sindaco del comune della città metropolitana di Cagliari, dopo le dimissioni dell’anno scorso, ha riconquistato il municipio, ottenendo il 67,51% dei voti. Lontanissima la candidata del centrosinistra, Valentina Picciau, che ha preso appena il 32,49% delle preferenze.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

1 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»