No allo show per inaugurare il nuovo ponte di Genova: parte la petizione

"Tenere lontana voglia di apparire e fare propaganda elettorale"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – Dagli appelli via social alla petizione. Si allarga il fronte del no alla spettacolarizzazione per l’inaugurazione del nuovo ponte di Genova. Da qualche giorno e’ stata lanciata una petizione che oggi, rilanciata su Facebook dal Comitato dei parenti delle vittime di Ponte Morandi, ha iniziato a correre veloce sul web. “Davanti all’eventualita’ di celebrare il completamento del nuovo ponte sul Polcevera con un concerto- si legge nel testo della petizione indirizzata al sindaco e commissario Marco Bucci e al governatore ligure, Giovanni Toti- vorrei che ci si ricordasse che quel ponte non doveva cadere. Ricordo inoltre, a rischio retorica, i morti e le ripercussioni varie su tutta la citta’”. Niente show, meglio il silenzio, come invocato anche dal presidente della Fondazione cultura di Palazzo Ducale, Luca Bizzarri. “I liguri sono persone riservate, persone a cui il silenzio in questa circostanza meglio si addice- si legge ancora nella petizione, che ha quasi raggiunto le mille firme- tenete fuori da cio’ la vostra voglia irrefrenabile di apparire e di fare propaganda elettorale. Che sia un’inaugurazione sobria, senza passerelle, con discrezione e con un enorme rispetto per le vittime e per chi e’ rimasto”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»