fbpx

Tg Lazio, edizione dell’1 giugno 2020

CORONAVIRUS, NEL LAZIO 10 NUOVI CASI, 4 DECESSI

Nel Lazio sono 10 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus, di cui 3 riconducibili a recuperi di vecchie notifiche, 4 i decessi e 95 i guariti. I numeri odierni sono emersi durante la videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 alla presenza dell’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato. Quest’ultimo ha intimato “a non abbassare la guardia” soprattutto “in vista delle riaperture del 3 giugno”. Per questo, ha aggiunto D’Amato, “saranno intensificati i controlli nelle stazioni e negli aeroporti”.

ROMA, ATAC: A CAUSA DEL CORONAVIRUS PERDITE 150 MLN NEL 2020

Danni ingenti all’Atac, la società di trasporti capitolina che per l’anno in corso si appresta ad incassare una perdita di oltre 150 milioni di euro a causa dell’emergenza Covid. A darne notizia è stato il direttore pianificazione e contratti di servizio della società partecipata, Stefano Guadalupi, secondo il quale “questo buco rappresenta un rischio che va fuori dal perimetro dell’amministrazione e del bilancio comunale. Per coprirlo riteniamo verosimile che a Roma possa arrivare una quota intorno ai 26 milioni di euro sui 500 milioni del decreto governativo, che tuttavia non bastano”.

ROMA, DOPO 84 GIORNI RIAPRE IL COLOSSEO

Il Colosseo, “simbolo di Roma e d’Italia”, ha riaperto oggi dopo 84 giorni di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus. Il direttore del Parco archeologico, Alfonsina Russo, ha accolto i primi visitatori intorno alle 10.30. “Oggi- ha detto- riprendiamo con grande entusiasmo e ottimismo nel segno dell’accessibilita’, dell’accoglienza e della sicurezza. E’ un segno di speranza per ricominciare con un turismo piu’ sostenibile e compatibile con la citta’”. Come ogni altro luogo della cultura, al Parco si entrerà dopo aver misurato la temperatura con un termoscanner intelligente che rileva anche se il visitatore ha la mascherina, obbligatoria durante tutta la visita.

TORVAIANICA, ACCOLTELLANO 18ENNE, FERMATI 3 MINORI

Cinque coltellate alla schiena per uno sguardo di troppo. E’ successo a Torvaianica, quando tre minorenni hanno incontrato un loro conoscente 18enne straniero e residente del luogo. I tre, sotto lo sguardo dei passanti, hanno aggredito la vittima prima con calci e pugni poi con i fendenti, per poi fuggire a piedi lasciando il malcapitato in un lago di sangue. Quest’ultimo, prontamente soccorso, non è in pericolo di vita. Gli aggressori, trovati nelle rispettive abitazioni, sono accusati di tentato omicidio in concorso e lesioni gravi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

1 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»