Sanità, Villani (SIP): “Fare politiche durature per la pediatria”

Il messaggio conclusivo di Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), in chiusura della 75esima edizione del Congresso nazionale a Bologna.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Per i pediatri italiani la sfida è sempre la stessa, essere vicini ai bambini. Ma da soli non bastano, hanno bisogno di aiuto. “Dobbiamo fare in modo che tutte le autorità che possono intervenire nell’essere sensibilizzate siano parte attiva in questo processo. Quanto detto dal professor Paolo Siani è assolutamente vero: bisogna cercare di fare in modo che perlomeno i ministeri principali – quello del Welfare, della Salute e dell’Istruzione – abbiano delle politiche comuni e finalizzate. Bisogna iniziare a fare delle politiche che siano durature nel tempo nell’interesse dell’infanzia”. È il messaggio conclusivo di Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), in chiusura della 75esima edizione del Congresso nazionale a Bologna.

“I bambini sono il senso della nostra vita e sinceramente esco da questo congresso con maggiore entusiasmo di come ci sono entrato. Vedere una partecipazione così sentita- continua Villani- le aule tutte piene, tutti gli argomenti affrontati con sensibilità e attenzione. Il concetto che sta sempre più maturando è che si è passati da una pediatria che curava a una pediatria che deve pensare al benessere complessivo del bambino. La nostra sfida- conclude- è fare in modo che si raggiunga il benessere per i bambini che saranno gli adulti di domani”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

1 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»